domenica 30 giugno 2019

Canottaggio, campionati italiani. Per il remo mandellese due ori, tre argenti e un bronzo

Il podio del "quattro di coppia" Under 23, con Giorgia Pelacchi.
(C.Bott.) Dopo che lo scorso anno erano state le acque del lago di Comabbio a Corgeno ad assegnare i titoli nazionali Under 23, Ragazzi e Esordienti, è toccato al bacino della Standiana a Ravenna ospitare questo fine settimana l’edizione 2019 dei campionati italiani di canottaggio.
Remo mandellese ancora protagonista, con un bilancio davvero lusinghiero di due ori, tre argenti e un bronzo (tutti tra gli Under 23), oltre a un quarto e a un quinto posto (quest’ultimo ottenuto nelle gare della categoria Ragazzi).
A salire sul gradino più alto del podio e a “vestire” il tricolore sono stati il mandellese Nicolas Castelnovo e Giorgia Pelacchi di Abbadia Lariana, entrambi portacolori della Canottieri Lario.
Nicolas Castelnovo, oro nel "quattro senza" Under 23.
Castelnovo si è imposto nel “quattro senza” maschile (con lui in barca vi erano Jacopo Frigerio, Ivan Galimberti e Patrick Rocek), mentre la Pelacchi si è aggiudicata la gara del “quattro di coppia” femminile, precedendo nell’ordine Aniene e Cus Torino.
Di assoluto livello anche i secondi posti ottenuti da Davide Comini della “Moltrasio” (con Andrea Barelli, Matteo Della Valle e Daniele Mondo) nel “quattro senza”, da Simone Fasoli e Simone Mantegazza della “Moto Guzzi” nel “due senza” pesi leggeri (alle spalle della Canottieri Savoia) e da Arianna Passini (Canottieri Moltrasio, in barca con Nadine Agyemang-Heard) nel “due senza” femminile.
Arianna Passini (a destra) con Nadine Agyemang-Heard. Per la mandellese un argento e un bronzo.
Arianna ha conquistato una seconda medaglia, in questo caso di bronzo, nell’otto. La barca lariana è stata preceduta sul traguardo dagli armi della Saturnia e di Gavirate.
Con la Passini, a comporre l’equipaggio erano Nadine Agyemang-Heard, Elizabeth Amma, Elisa Mondelli, Claudia Cabula, Marta Barelli, Ludovica Braglia, Sofia Ambrosini e Claudia Bernasconi (timoniere Camillo Corti).
Da segnalare anche il quarto posto di Davide Comini (lui pure in gara per i colori della “Moltrasio”) nell’otto e - nella categoria Ragazzi - la quinta piazza di Samuele e Simone Leandri , della Canottieri Guzzi, nel “due senza”.
(foto Elena Mancini)
 

Nessun commento:

Posta un commento