martedì 8 ottobre 2019

“Una Spa per l’anima”. A Bellano incontro con Cristina Dell’Acqua e i classici

Cristina Dell'Acqua
Continua la rassegna di incontri con gli autori sul tema “Il bello dell’Orrido” ideata da Armando Besio. La prossima iniziativa è organizzata da “ArchiViVitali”, in collaborazione con il Comune di Bellano, paese conosciuto a livello turistico in particolare per l’Orrido, una gola naturale creata dal fiume Pioverna che esercita da sempre un fascino misterioso.
Armando Besio, curatore della rassegna, si è ispirato al fascino di questo luogo già omaggiato da Velasco Vitali nella mostra “Caduta libera” (in corso fino al prossimo 10 novembre) per inaugurare una serie di incontri con scrittori, artisti, musicisti, architetti e raccontare l’idea di spavento, stupore e meraviglia del nostro immaginario.
Sabato 12 ottobre si proseguirà dunque con Cristina Dell’Acqua e il suo recente saggio Una Spa per l’anima (Mondadori, 2019). I classici greci e latini, da Eschilo a Seneca, da Euripide a Cicerone, riscoperti e riletti come maestri di benessere interiore.
L’autrice racconta di come i classici ci facciano star bene perché ci consentono di andare in profondità, alla radice dei pensieri. E’ una prospettiva da cui guardare il mondo senza farsi travolgere dal quotidiano.
“Con Eschilo - osservano i promotori dell’evento - apprendiamo il coraggio di avere paura, con Sofocle la formula della giovinezza, mentre Euripide ci aiuta ad allenare la nostra volontà e Seneca ci insegna come diventare i migliori amici di noi stessi: pillole di resilienza che entrano nella nostra vita di ogni giorno”.
Secondo l’autrice esiste un classico a misura di ciascuno e lei stessa sostiene che “non siamo noi a leggere i classici, ma loro a leggere noi”.
Dell’Acqua ci racconta che “i libri di Seneca, Eschilo, Sofocle, Euripide, Ovidio, Galeno, Quintiliano, Cicerone e Menandro ci parlano, in qualunque fase della vita, a condizione che li si stia ad ascoltare e, dentro di noi, li si trasformi da testi inaccessibili in libri dotati di virtù terapeutiche”.
Cristina Dell’Acqua, laureata in Lettere classiche all’Università degli Studi di Milano, insegna greco e latino ed è vicepreside al Collegio “San Carlo” di Milano.
Da sempre appassionata di sperimentazione didattica, con corsi di aggiornamento ad Annapolis, negli Stati Uniti, è coautrice de Il futuro è antico. L’uso del teatro classico nell’educazione e nella formazione (Paloalto editore, 2011) e da anni è promotrice di incontri in lingua e cultura greca per adulti appassionati.
L’appuntamento è dunque per sabato 12 ottobre, alle ore 18, al cinema di Bellano. Ingresso libero.

Nessun commento:

Posta un commento