sabato 23 febbraio 2019

Abbadia verso il voto. Verde pubblico, scuole e viabilità in primo piano


(C.Bott.) Dopo l’incontro della scorsa settimana con i giovani del paese, il candidato sindaco di Abbadia Lariana Roberto Azzoni ha organizzato due tavoli di confronto: uno su turismo, cultura e istruzione, l’altro avente per tema il territorio, la sicurezza e i lavori pubblici.

In queste due serate il candidato sindaco ha raccolto le principali problematiche, i suggerimenti e le idee che saranno parte integrante del programma elettorale in vista del voto di maggio. Inoltre ha avuto alcune adesioni al progetto della nuova lista civica.
Dagli incontri, definiti “positivi e stimolanti”, è emersa la necessità di una maggior manutenzione di ciò che già offre Abbadia e di una rinnovata cura del verde pubblico. Sono poi scaturiti progetti importanti quali la creazione di una rotatoria tra la strada provinciale 72 e via per Novegolo, la riqualificazione del parco “Ulisse Guzzi” (nella foto), che dovrà essere dotato di una struttura più adeguata, di bagni pubblici e di uno spazio per le associazioni, nel rispetto di quel gioiello ambientale che è il parco.
Sempre restando in ambito lago, lo studio di fattibilità per il terzo lotto della passerella che prolunghi quella attuale, verso Lecco.
E’ emersa anche l’idea di portare avanti lo studio di fattibilità per il progetto di polo scolastico in via per Castello, portando nello stesso edificio le scuole primarie e le secondarie di primo grado: ciò consentirà un’importante economia di scala con una maggiore disponibilità economica per garantire maggiori servizi agli studenti e libererà lo stabile dove è attualmente presente la scuola secondaria, che potrà essere impiegato in futuro quale sala polifunzionale o come sede della sala lettura della biblioteca.
“In questi incontri - spiega Roberto Azzoni - sono emerse altresì la necessità  di un ulteriore ampliamento dell’offerta culturale rivolta ai giovani, in accordo con il Comune di Mandello, e l’esigenza di continuare nello sforzo per la messa in sicurezza del Civico museo setificio Monti”.
Nei prossimi giorni il candidato sindaco continuerà nella formazione della “squadra” e inizierà i primi incontri operativi per la definizione del nome della lista, del simbolo e la stesura del programma con chi ha già dato la propria disponibilità al nuovo progetto.

Nessun commento:

Posta un commento