venerdì 22 febbraio 2019

Tirano. SO.LOG. festeggia i cento anni di attività nell’autotrasporto


SO.LOG, storica azienda di Tirano che opera nel settore dell’autotrasporto, inaugura l’anno del centenario con la partecipazione alla fiera “Transpotec logitec” di Verona, dove è presente in collaborazione con due partner storici: K.ITA (per i marchi INDETRUK e ORTHAUS) e MULTITRAX (per i marchi FELDBINDER, D-TEC, KRAKER, DOLL e BENALU).

Al Salone dei trasporti e della logistica “Transpotec logitec”, appuntamento leader in Italia per il settore che si tiene in questi giorni e fino al 24 febbraio, SO.LOG ha previsto il primo degli eventi che scandiranno il 2019 per festeggiare i 100 anni di attività.
A Verona hanno fatto quindi la loro comparsa i mezzi di SO.LOG personalizzati con l’interpretazione grafica del marchio dedicata al primo secolo dell’azienda, nata nel lontano 1919. E per festeggiare al meglio, il Gruppo OBERTI brinda con i suoi partner nel corso della kermesse, stappando i vini della cantina La Grazia, che fa parte del Gruppo assieme a SO.LOG.
“Dire che siamo orgogliosi è forse scontato da parte mia - evidenzia Paolo Oberti, presidente di SO.LOG - ma questo traguardo rappresenta un risultato che riteniamo importante, raggiunto con molto impegno e investimenti, guardando alle persone che lavorano con noi che sono il vero patrimonio dell’azienda, secondo solo ai clienti che sono la cosa maggiormente preziosa: per questo è necessario che l’azienda sia orientata al tema della formazione che è necessaria e deve essere continua”.
“Se oggi i nostri mezzi possono fregiarsi dell’immagine dedicata ai 100 anni - aggiunge - è frutto dei sacrifici delle prime due generazioni che ci hanno lasciato la possibilità di avere una solida base dalla quale iniziare. Ora guardiamo avanti e in questa direzione è un orgoglio vedere la quarta generazione, le mie figlie e mio nipote Luca, figlio di mio fratello Giulio prematuramente scomparso. Sono e saranno loro i veri protagonisti del futuro e loro a dover affrontare le sfide della sostenibilità ambientale, della riduzione delle emissioni in atmosfera e dell’impiego di mezzi performanti”.
“Pensando alla mia generazione - continua Oberti - posso dire che la crescita dell’azienda in questi anni è stata possibile anche grazie alla collaborazione con alcuni partner strategici e fornitori, in particolare quelli di rimorchi, con i quali abbiamo rapporti consolidati. Spiace solo considerare, e spero non me ne vogliano, che tra loro non compare nessuna azienda italiana, poiché ormai non riusciamo più a trovare nel Paese operatori con i quali intessere rapporti”.
Paolo Oberti aggiunge: “Noi abbiamo scelto di restare in Italia perché siamo italiani e crediamo nel nostro Paese, ma non è sempre facile fare impresa in un sistema che nell’impresa spesso non crede, come dimostrano alcune scelte di politica economica. Lo dico come imprenditore ma anche come uomo dal trascorso politico, che si rende conto di quanto alcune scelte da parte della classe dirigente, come ad esempio quella di rinunciare al nucleare, abbiano rappresentato e rappresentino un freno per l’economia nazionale”.
“Un discorso simile vale per le nostre scelte anche nel campo dei trattori - conclude Oberti - Ci siamo orientati su un fornitore straniero, Scania, perché ci è sembrata la scelta migliore, anche se sappiamo che non si tratta dell’unica possibile, ma la riteniamo la più adeguata alla nostra realtà e in Scania abbiamo trovato molto più di un fornitore. Abbiamo trovato un partner di crescita, un punto di riferimento per individuare soluzioni che ci consentono di mantenerci competitivi”.
Realtà in crescita costante, da alcuni anni SO.LOG affianca alla tradizionale attività di autotrasporto merci anche servizi nel segmento della distribuzione come “corriere”, focalizzato in particolare sulla temperatura controllata.
Dal 2014 la società, oltre alla sede di Tirano, può contare anche su un’importante filiale a Varedo, dedicata alla logistica per nuova clientela con una struttura organizzata sempre più moderna.

Nessun commento:

Posta un commento