martedì 12 febbraio 2019

Mandello e il “Tè del sabato”, nuovo incontro sabato 16 febbraio


L’iniziativa, voluta dal Gruppo volontari assistenza agli anziani, si rivolge alle persone con problemi di memoria e ai loro familiari
(C.Bott.) Continua anche in febbraio a Mandello l’iniziativa proposta dal Gruppo volontari assistenza agli anziani e rivolta alle persone con problemi di memoria e ai loro familiari. Si tratta di un’interessante opportunità per sentirsi meno soli di fronte a situazioni che possono isolare. L’obiettivo è infatti proporre attività di stimolazione della memoria per allenare e migliorare le capacità cognitive, in un ambiente accogliente.

Dopo l’incontro del 19 gennaio, il prossimo sabato 16 febbraio al centro diurno “Giorgio e Irene Falck”, in via Manzoni, nuovo appuntamento con il “Tè del sabato”, che prevede in totale sei incontri alla presenza e con il coordinamento di una psicologa e di volontari formati. Ogni volta l’appuntamento è nella fascia oraria compresa tra le 15 e le 17.
“Problemi di memoria ed episodi di disorientamento possono manifestarsi con l’avanzare dell’età - ribadiscono i promotori dell’iniziativa - Questo aspetto dell’invecchiamento provoca un progressivo peggioramento della qualità di vita per gli anziani e le loro famiglie. Ma il deterioramento cognitivo non deve essere considerato inevitabile o inarrestabile: è possibile rafforzare e migliorare la memoria e le altre capacità cognitive attraverso esercizi che costituiscono un allenamento della mente”.
Il “Tè del sabato” è anche l’occasione per svolgere in compagnia attività pratiche e divertenti che stimolano la memoria.
Dopo quello del 16 febbraio, i successivi incontri sono programmati per il 16 marzo, il 13 aprile e il 18 maggio.
Per dare la propria adesione ci si deve rivolgere al centro diurno il lunedì dalle 13.30 alle 17.30, oppure il sabato dalle 14 alle 17. Si possono anche contattare le volontarie Sonia e Paola, rispettivamente ai numeri 339-56.29.437 e 349-74.06.643, oppure scrivere all’indirizzo di posta elettronica e.lafranconi@alice.it.

Nessun commento:

Posta un commento