domenica 3 febbraio 2019

“Giornata per la vita”. Oggi a Mandello mostra del libro e primule


(C.Bott.) Anche la Comunità pastorale di Mandello celebra oggi, domenica 3 febbraio, la 41.ma Giornata nazionale per la vita.

Già alla messa della vigilia di ieri don Mario Tamola, all’omelia della celebrazione eucaristica a Villa Maggio, ha diffuso il messaggio a suo tempo inviato al Movimento per la vita da Madre Teresa di Calcutta, canonizzata da Papa Francesco nel settembre 2016.
“Non c’è più da scegliere una volta che il bambino è stato concepito - scriveva Madre Teresa - Una seconda vita, un altro essere umano, è già nel grembo della madre. Distruggere questa vita con l’aborto è omicidio, come qualunque altro omicidio, anzi peggio di ogni altro assassinio”.
E ancora: “Perché chi non è ancora nato è il più debole, il più piccolo, il più misero della razza umana. E la sua stessa vita dipende dalla madre, per un vita autentica. Se il bambino non ancora nato dovesse morire per deliberata volontà della madre, che è colei che deve proteggere e nutrire quella vita, chi altri c’è da proteggere? Questa è la ragione per cui io chiamo i bambini non ancora nati i più poveri dei poveri”.
Sempre in occasione della Giornata del 3 febbraio il Centro aiuto alla vita di Mandello propone una serie di appuntamenti destinati a coinvolgere l’intera cittadinanza, a partire dalla mostra del libro allestita nella veranda del “Sacro Cuore”, opportunità per mettere a disposizione di ragazzi, giovani e adulti volumi educativi, informativi e religiosi e per sensibilizzare l’opinione pubblica sui temi che più stanno a cuore all’associazione.
Monsignor Luigi Stucchi
La mostra rimarrà allestita anche oggi, domenica, e nel prossimo fine settimana e sarà aperta al pubblico in queste fasce orarie: domenica 3 e domenica 10 febbraio, dalle ore 10.30 alle 12.30, dalle 15 alle 16.30 e dalle 19.30 alle 21; sabato 9 dalle ore 18 alle 20.
Oggi, inoltre, all’esterno delle chiese vengono vendute le primule, simbolo della primavera e fiore della vita, per finanziare i progetti e le iniziative del Centro.
Venerdì 8 febbraio, poi, alle ore 20.45, nel salone dell’Oratorio Sacro Cuore di Mandello incontro-dibattito sul tema “L’abbraccio alla vita fragile genera futuro”.
Relatore sarà monsignor Luigi Stucchi, vescovo ausiliare di Milano, per tredici anni direttore del settimanale cattolico lecchese Il Resegone.

Nessun commento:

Posta un commento