sabato 16 febbraio 2019

Trofeo Interforze, ai Piani di Bobbio sfide di slalom, fondo e snowboard


Appuntamento venerdì 22 febbraio sulle nevi della località valsassinese per la ventitreesima edizione della competizione
(C.Bott.) Saranno i Piani di Bobbio a ospitare anche quest’anno la ventitreesima edizione del Trofeo Interforze della provincia di Lecco, tradizionale appuntamento proposto dal Comitato “Forze di polizia - Tempo libero” costituito nel 1997 e composto da rappresentanti delle forze di polizia  in servizio e in congedo.

L’edizione 2019 della competizione sciistica andrà in scena venerdì 22 febbraio e prevede dalle 8 alle 8.30 la consegna dei pettorali sul piazzale di partenza della cabinovia a Barzio.
La prima gara sarà quella di fondo (5 chilometri a tecnica libera), che partirà alle 9.15, seguita un’ora più tardi da quella di snowboard e dallo slalom gigante.
Alle 12.30 cerimonia di premiazione sul piazzale antistante il ristorante “Funivia” e alle 13 pranzo sociale.
Al via della gara di slalom (una sola manche, come per lo snowboard) saranno ammesse queste categorie: Femminile (categoria unica), Juniores, Over 51 e Ragazzi (dai 6 ai 14 anni compiuti al 31 dicembre 2018).
Categoria unica, invece, sia per la prova di fondo sia per quella di snowboard.
Le iscrizioni si ricevono entro lunedì 18 febbraio tramite i rispettivi referenti, oppure presso l’ufficio dell’Anfi (caserma Guardia di finanza). Per tutti i partecipanti sarà obbligatorio l’uso del casco.
L’evento è stato presentato venerdì 15 febbraio nella sala dell’affresco di Confcommercio Lecco, presenti le rappresentanze delle forze di polizia, delle associazioni interforze in congedo, di vari enti istituzionali e dell’amministrazione comunale cittadina, oltre ai componenti del comitato organizzatore.
“Il nostro intento - ha premesso Filippo Di Lelio, coordinatore Assoarma Tempo libero - è da sempre quello di favorire l’aggregazione tra le forze di polizia e le associazioni combattentistiche e d’arma. Significativa sarà quest’anno la collaborazione dei Finanzieri in congedo, così come determinante è l’apporto della Fiocchi munizioni, sponsor principale della manifestazione”.
“Le condizioni della pista e il tracciato saranno certamente ottimali - ha affermato il brigadiere Luca Buzzella della Guardia di finanza - e dunque è facile immaginare che il 22 febbraio andremo ad assistere davvero a una bella competizione”.
Dello stesso avviso Carlo Mazza della Questura lecchese, il quale non ha nascosto che anche quest’anno la Polizia parte con i favori del pronostico. “Sì, puntiamo a riconfermarci per il settimo anno consecutivo”, ha confermato l’ispettore superiore Luca Checuz.
“Ci manca però il trofeo riservato al vincitore assoluto della competizione - ha specificato l’ispettore capo Salvatore Miceli - e confidiamo di conquistarlo quest’anno”.
“Sarà una bella giornata di sport e di amicizia - ha sottolineato dal canto suo Antonella D’Onofrio, direttrice della Casa circondariale di Lecco - Creare unione e armonia tra le varie forze di polizia e confrontarsi senza il rigore istituzionale che contraddistingue la maggior parte dei nostri incontri è un’opportunità da non lasciarsi sfuggire”. “Anch’io sono certa - ha aggiunto - che quella di venerdì 22 febbraio sarà per tutti noi una gran bella giornata”.
Plauso all’iniziativa è stato anche espresso dall’assessore allo Sport del Comune di Lecco, Roberto Nigriello, e dal sindaco di Barzio, Andrea Ferrari, tra l’altro socio dell’Associazione nazionale carabinieri. “Sarà una gioia ospitarvi”, ha detto il primo cittadino rivolto agli organizzatori e ai partecipanti al Trofeo Interforze.
Sull’aspetto tecnico della competizione si è infine soffermato Luigi Rigamonti dell’Anc lecchese. “La pista teatro delle gare non presenta particolari difficoltà - ha sottolineato - e pertanto per tutti i concorrenti sarà oltremodo piacevole cimentarsi nelle varie prove in programma”.

Nessun commento:

Posta un commento