mercoledì 27 febbraio 2019

Dervio a teatro. Commedia brillante sabato 2 marzo con i “Legnonesi”


Nuovo appuntamento, sabato 2 marzo, della XIX rassegna di teatro brillante amatoriale organizzata dall’assessorato alla Cultura di Dervio.

Con inizio alle ore 21, la compagnia teatrale “I Legnonesi” di Colico metterà in scena al cineteatro “Paradise” Agenzia del cuore, commedia brillante in due atti di Maurizio Frenquelli.
Si tratta di una commedia in cui due poveri disoccupati si inventano un lavoro aprendo un’agenzia matrimoniale, all’oscuro delle rispettive mogli. Una serie di personaggi stranissimi e bizzarri si presenteranno convinti di risolvere i loro problemi di coppia, oppure alla ricerca dell’anima gemella. Ma saranno i due malcapitati ad avere i problemi maggiori con le gelosissime consorti.
La prevendita dei biglietti, presso la biblioteca di Dervio, è già a buon punto e dunque l’invito rivolto agli interessati è ad affrettarsi considerato che il primo spettacolo della rassegna aveva registrato il “tutto esaurito” già durante la prevendita.
“Per la nostra rassegna - spiegano i promotori dell’evento - abbiamo scelto spettacoli d’autore tra le migliori proposte delle compagnie del territorio, portati in scena sia in italiano sia in dialetto. Ringraziamo le compagnie partecipanti, tutte le persone che collaborano nell’organizzazione e la Parrocchia, che ha concesso la disponibilità del teatro, alla quale sarà devoluto il ricavato dell’iniziativa”.
Il biglietto d’ingresso a ogni spettacolo costa 5 euro. Per dar modo a tutti di prenotare i propri biglietti e non rischiare di rimanere senza posto, è stata organizzata come detto anche la prevendita dei tagliandi negli orari di apertura della biblioteca (lunedì, mercoledì e venerdì dalle 14.30 alle 18, sabato dalle 8.30 alle 12).
La biglietteria del teatro sarà invece aperta mezz’ora prima dell’inizio di ogni spettacolo.
Continua inoltre per l’undicesimo anno la rassegna “Posto unico” a Dervio, fino al 13 marzo, con spettacoli rivolti alla scuola dell’infanzia, alla scuola primaria e alla secondaria di primo grado, inerenti rispettivamente i temi delle fiabe, dello sport e dell’educazione stradale.

Nessun commento:

Posta un commento