domenica 17 febbraio 2019

Project Rock School, un successo il seminario musicale alla “Carducci” di Olginate


Seminario musicale per gli allievi della scuola secondaria di primo grado “Giosuè Carducci” di Olginate.

L’evento è nato grazie alla collaborazione e all’interessamento del sindaco, Marco Passoni, del responsabile della Scuola di musica “Project Rock School” (con sede a Olginate presso Villa Sirtori) Stefano Marzocchi, del dirigente scolastico professoressa Mariapia Riva e del docente di musica Francesco Chimenti.
Il seminario si è svolto con grande attenzione e collaborazione da parte delle cinque sezioni “prime” presenti in aula magna.
I docenti della Project hanno illustrato ai ragazzi gli strumenti che solitamente utilizzano le band : batteria Matteo Canali,voce Roberto Zimmerman, basso Andrea Castelli, tastiera e piano Matteo Motto, chitarra Simone Riva.
Ciascun docente ha spiegato la nascita e la storia del proprio strumento, fornendo informazioni di base di natura tecnica, suonando alcuni brani e ripercorrendo vari periodi storici del rock così da arrivare a proporre, tra gli altri, David Bowie, i Queen e Ed Sheeran.
“E’ importante sensibilizzare i ragazzi - sottolinea Stefano Marzocchi - e dare utili informazioni per far comprendere loro che la musica è sinonimo di studio, di passione, di espressione, di divertimento e socializzazione”.
Nel contesto del seminario i ragazzi sono stati informati che a breve saranno consegnate cinque borse di studio per l’anno 2019 messe a disposizione dall’amministrazione comunale olginatese e dalla stessa Scuola di musica Prs.
Le borse di studio saranno assegnate dal consiglio d’istituto della scuola “Giosuè Carducci” secondo criteri meritocratici e saranno consegnante nel corso del prossimo mese di marzo.
“Il presupposto principale della scuola Prs - osserva sempre Marzocchi - è che, dopo alcuni anni di studio, i ragazzi possano formare delle band, quindi esternare quanto hanno appreso singolarmente e condividerlo con altri ragazzi. Ovviamente la scuola garantisce il percorso formativo delle band con il supporto di docenti preposti a questa attività scolastica che sfocia in concerti programmati, prove di registrazione ed eventi di supporto ad associazioni che dovessero richiederle”.
Il responsabile della Scuola di musica “Project Rock School” aggiunge: “Abbiamo spiegato che con impegno e passione per la musica si possono aiutare anche altre persone, riportando l’esempio del recente progetto “Abbey road experience” durante il quale, presso i mitici Abbey road studios di Londra, sei giovani allievi della nostra scuola  hanno registrato un Cd in vendita online sulle principali piattaforme Spotify, Amazon, YouTube e altre e il cui ricavato sarà devoluto alla Cooperativa sociale Incontro di Mandello che si occupa dell’inserimento nel mondo del lavoro di ragazzi diversamente abili”.
“Il nostro grazie - conclude Marzocchi - va alla dirigente scolastica professoressa Mariapia Riva per aver supportato, con sensibilità e attenzione, questo progetto divulgativo musicale, che riteniamo utile sviluppare anche nei prossimi anni scolastici, unitamente ad altri interventi formativi”.

Nessun commento:

Posta un commento