lunedì 25 febbraio 2019

Mandello. Soprano e chitarra, apprezzato binomio al teatro “San Lorenzo”


La bella voce della spagnola Pilar Moral unita all’indiscussa bravura del compositore Nicola Jappelli
Nicola Jappelli e Pilar Moral sul palco del teatro "San Lorenzo" domenica 24 febbraio a Mandello.
(C.Bott.) La bella voce della spagnola Pilar Moral, soprano, docente di canto al Conservatorio superiore di Alicante, unita alla bravura, unanimemente riconosciuta, del chitarrista e compositore Nicola Jappelli, che all’attività concertistica svolta in Italia e all’estero sia come solista sia in formazioni da camera affianca registrazioni discografiche dedicate all’Ottocento.

Voce e chitarra, un suggestivo binomio per un apprezzato concerto che si è tenuto domenica 24 febbraio al teatro di via XXIV Maggio a Mandello, quarto appuntamento della sesta stagione artistica della Scuola di musica “San Lorenzo”.
La voce di Pilar Moral ha saputo emozionare e la chitarra ottocentesca di Nicola Jappelli, quasi accarezzata in taluni passaggi dei brani eseguiti, ha toccato le  corde dei sentimenti.
Il programma di sala prevedeva nella prima parte del concerto musiche scritte su testi spagnoli. Salvador Castro de Gistau e Fernando Sor gli autori proposti al pubblico mandellese, che nella seconda parte ha invece potuto ascoltare (e apprezzare) brani italiani di Ferdinando Carulli e Gioachino Rossini, oltre a tre “ariette” del già citato Fernando Sor scritte dal compositore e chitarrista spagnolo in lingua italiana e pubblicate a Londra.
Poi il meritatissimo bis, con la popolare aria d’opera Nel cor più non mi sento di Giovanni Paisiello, presente nel terzo atto della commedia L’amor contrastato - La molinara.
Prossimo appuntamento la sera di sabato 30 marzo, sempre al teatro “San Lorenzo”, per un concerto pianistico dedicato a Chopin, proposto in collaborazione con l’Associazione “Lago di Como in musica”.

Nessun commento:

Posta un commento