martedì 12 febbraio 2019

Benessere nello sport. E nella vita. Tre serate a Mandello


(C.Bott.) Tre serate sul tema del benessere nella vita e nello sport. A organizzarle sono l’assessorato allo Sport e il Cab Polidiagnostico, che per il terzo anno  propongono “AttivaMente”, ciclo di tre incontri in programma tra marzo e aprile (ogni volta con inizio alle 20.45) presso la sala civica in via Dante a Molina.

Il primo appuntamento sarà giovedì 14 marzo sul tema “Da “zero” alla cima del Monte Bianco”. Si parlerà del delicato equilibrio tra mente e corpo nello sport a ogni età.
Relatori saranno la dottoressa Maria Chiara Crippa, psicologa dello sport, e la dottoressa Teresa Mustica, cardiologa e ultramaratoneta che nel 2018 ha percorso 430 chilometri lungo i sentieri dell’Ultrabericus, dell’Ultra trail degli eroi, dell’Orobie Ultra trail e della “100 Km” su strada. A partire dalle sue esperienze, la dottoressa Mustica farà scoprire il delicato rapporto tra gambe e testa quando si affrontano determinate imprese.
Verranno inoltre affrontati i temi della resilienza, della forza mentale e della visualizzazione.
Il 28 marzo secondo incontro sul tema “Bambini “vispi” in palestra - Il rapporto con genitori, allenatori e compagni nell’esperienza sportiva”. A parlarne sarà ancora Maria Chiara Crippa.
Quale il ruolo dello sport per i bambini? Quali i benefìci per bambini iperattivi o particolarmente agitati? Spesso allenatori e genitori si trovano disarmati di fronte a bambini molto vivaci in palestra, poco capaci di autoregolarsi e di stare nel gruppo.
“Nel corso della serata - spiegano i promotori - si rifletterà sul valore educativo dello sport per i bambini, sul significato di taluni loro comportamenti e sulla valorizzazione delle loro capacità”.
Infine l’11 aprile “Sport e alimentazione - Il ruolo e i benefìci dell’attività fisica e di un’alimentazione equilibrata per la salute delle persone”.
Con Maria Chiara Crippa, relatore sarà il dottor Francesco Marcaletti, biologo nutrizionista.
“L’attività fisica e il movimento quotidiano, così come un’alimentazione corretta ed equilibrata - osservano gli organizzatori di “AttivaMente” - producono effetti positivi sulla salute fisica e psichica delle persone”.
Durante la serata dell’11 aprile ci si soffermerà tra l’altro sui punti cardine di un’alimentazione corretta negli sport aerobici e anaerobici e sul tema dell’idratazione.
L’iniziativa proposta dall’assessorato allo Sport di Mandello e dal Cab Polidiagnostico può contare sul patrocinio dell’amministrazione provinciale, del Coni lombardo e del Csi lecchese.

Nessun commento:

Posta un commento