giovedì 21 febbraio 2019

Avis Mandello venerdì 22 in assemblea. Un appello: “Soci, non mancate”


(C.Bott.) L’appuntamento con l’assemblea annuale è particolarmente importante per il cammino di ogni associazione, specie di quelle che basano sul volontariato la loro attività, e a questa regola certo non sfugge la sezione comunale dell’Avis di Mandello, come noto intitolata all’indimenticato dottor Gianni Comini, di recente insignito (alla memoria) della civica benemerenza.

Per i soci di Mandello, Abbadia Lariana e Lierna dell’associazione donatori di sangue presieduta da Roberto Rosa, dunque, la scadenza da non lasciarsi sfuggire è quella di domani, venerdì 22 febbraio.
Quest’anno, tra l’altro, con l’entrata in vigore della nuova normativa del terzo settore gli iscritti all’Avis saranno chiamati  votare il nuovo statuto associativo.
L’appuntamento è per le ore 21 presso la sala civica in via Dante a Molina.
Il presidente Roberto Rosa.
All’ordine del giorno, dopo la nomina dell’ufficio di presidenza, figurano la relazione del segretario del consiglio direttivo e, come detto, l’adeguamento dello statuto alla riforma del terzo settore.
Seguiranno la relazione del consiglio direttivo, la presentazione del bilancio consuntivo 2018, l’illustrazione del programma di attività e la relazione del Collegio dei revisori dei conti.
Quindi discussione e replica sulle relazioni e sul consuntivo, votazione delle relazioni e del bilancio, illustrazione e ratifica del preventivo 2019, presentazione delle candidature a delegato all’assemblea provinciale e presentazione dei candidati delegati alle assemblee regionale e nazionale.
I soci impossibilitati a intervenire potranno farsi rappresentare da altri iscritti, ai quali dovrà essere consegnata la relativa delega.

Nessun commento:

Posta un commento