domenica 9 giugno 2019

Canottaggio. Arianna Passini e Andrea Panizza sono campioni d’Italia!


Secondo posto per Giorgia Pelacchi e Nicolas Castelnovo, terzo Davide Comini
Andrea Panizza
(C.Bott.) Arianna Passini e Andrea Panizza sono campioni italiani di canottaggio. Sul lago di Varese questa mattina i due mandellesi si sono  aggiudicati le finali rispettivamente dell’otto e del “quattro di coppia” Senior.
Arianna Passini, che difende i colori della Canottieri Moltrasio, era in barca con Elisa Mondelli, Marta Barelli, Claudia Cabula, Ludovica Braglia, Sofia Ambrosini, Nadine Agyemang-Heard e Claudia Bernasconi (timoniere Camillo Corti). Sul traguardo, la loro imbarcazione ha preceduto nell’ordine gli armi di Cus Torino, Gavirate, Savoia YC e Corgeno.
Arianna Passini
Andrea Panizza era in gara con l’armo delle Fiamme gialle di cui facevano parte anche Giacomo Gentili, Luca Rambaldi e Filippo Mondelli.
Per la cronaca, secondo posto per il Circolo Canottieri Saturnia e terzo per la Canottieri Roma.
Sempre in mattinata ottimo secondo posto per Giorgia Pelacchi. La vogatrice di Abbadia Lariana, portacolori della Canottieri Lario di Como, ha conquistato la piazza d’onore nella finale del “quattro di coppia” Senior con Caterina Di Fonzo, Arianna Noseda e Nicole Sala. A precederle soltanto l’equipaggio dell’Aniene. Terza piazza per Moltrasio, quarta per Gavirate e quinta per il Circolo Canottieri Saturnia.
Nicolas Castelnovo (secondo da sinistra).
Secondo posto anche per il mandellese Nicolas Castelnovo della Canottieri Lario nel “quattro senza” con Ivan Galimberti, Jacopo Frigerio e Patrick Rocek. Castelnovo componeva anche l’equipaggio dell’“otto” quarto classificato.
Davide Comini, della Canottieri Moltrasio, ha ottenuto il terzo posto nel “due senza” Senior con Andrea Barelli e il quarto nel “due con”, mentre la già citata Pelacchi e Ilaria Compagnoni, mandellese a sua volta della “Lario”, hanno concluso al quarto posto la finale del “quattro senza” Senior, precedute dagli armi di Carabinieri, Arno e Cus Torino.

Nessun commento:

Posta un commento