domenica 9 giugno 2019

Fibrosi cistica, il ruolo fondamentale di attività fisica e alimentazione


Grande successo per l’evento proposto dalla delegazione di Lecco-Valsassina della Fondazione per la ricerca sulla fibrosi cistica presso la palestra comunale di Primaluna. La serata prevedeva una conferenza dal titolo “Alimentazione e attività fisica, un binomio per la salute”, seguita da un ricco buffet offerto ai numerosi partecipanti basato su cibi che potessero avere un impatto benefico per la salute.
Relatore della serata il dottor Marco Missaglia, medico di Mandello specialista in Scienza dell’alimentazione e dietologia, il quale ha spiegato come l’attività fisica possa essere considerata un vero e proprio farmaco da somministrare anche giornalmente per la prevenzione di alcune delle patologie croniche più diffuse quali obesità, diabete, ipertensione arteriosa e cardiopatie.
L’alimentazione dal canto suo gioca un ruolo importantissimo nel garantire i giusti nutrienti per mantenere l’organismo in salute. Selezionare alimenti con un basso impatto glicemico, specie se ricchi in  fibre, contribuisce a ridurre lo stato infiammato dell’organismo, quindi a tenere lontane le malattie degenerative.
Il dottor Missaglia ha ricordato come anche per la fibrosi cistica l’attività fisica costituisca un valido ausilio in quanto consente di migliorare la respirazione e di aumentare la performance cardiovascolare.
La serata - che aveva visto il saluto iniziale del sindaco di Primaluna, Mauro Artusi - era stata introdotta da Alex Baruffaldi, responsabile della delegazione Lecco-Valsassina della Fondazione. Questi ha illustrato i problemi connessi alla patologia e le possibili ripercussioni sulla vita familiare.
Tutte le offerte raccolte durante l’evento sono state devolute alla ricerca sulla fibrosi cistica.

Nessun commento:

Posta un commento