giovedì 23 gennaio 2020

Abbadia Lariana. Samuele Colombo, 12 anni, eletto sindaco dei ragazzi

Samuele Colombo con il primo cittadino di Abbadia Lariana, Roberto Azzoni.
(C.Bott.) E’ Samuele Colombo, 13 anni il prossimo 2 luglio, il sindaco dei ragazzi di Abbadia Lariana. La sua elezione è avvenuta ieri in sala civica in occasione della prima seduta appunto del consiglio comunale dei ragazzi eletto a fine dicembre. A presiederla il primo cittadino Roberto Azzoni, per l’occasione affiancato da Elena Tantardini nel ruolo di segretaria e in rappresentanza dell’associazione “Fuoriclasse”, di cui fanno parte genitori e sostenitori dell’Istituto comprensivo “Alessandro Volta”.
Proprio alla scuola e all’associazione è andato il primo “grazie” di Azzoni, che ha poi proceduto alla presa d’atto della proclamazione dei nove consiglieri eletti, in rappresentanza delle classi prima, seconda e terza della secondaria di primo grado di Abbadia.
Il consiglio comunale dei ragazzi di Abbadia Lariana.
Si è quindi passati alle votazioni per la nomina del sindaco e del suo “vice”. Una scelta non facile, considerato che per eleggerli non sono bastate due votazioni. Alla prima, infatti, tre candidati (Samuele Colombo, Matteo Venini e Andrea Ponzini) hanno ottenuto ciascuno due voti e alla seconda a ognuno degli stessi tre consiglieri sono andate tre preferenze.
Così, dopo una breve sospensione della seduta per consentire ai nove consiglieri di accordarsi sui due nomi, la scelta è caduta su Samuele per il ruolo di sindaco (con tanto di fascia tricolore subito indossata) e su Matteo per quello di “vice”.
E’ stata a quel punto la volta dell’elencazione e illustrazione delle proposte dei consiglieri, tutte assolutamente pertinenti e particolarmente sentite dai ragazzi che le hanno formulate, a partire da quelle legate all’ambiente, al turismo e alla cultura.
I consiglieri hanno tra l’altro auspicato la posa di un raccoglitore per l’umido a scuola, uno spazio all’esterno dell’istituto per coltivare un piccolo orto, l’organizzazione di mercatini allo scopo di raccogliere fondi da destinare al “Comitato Maria Letizia Verga” di Monza per lo studio e la cura della leucemia dei bambini e il ripristino delle aule di scienze e di arte. Inoltre la posa di nuove fontanelle in paese, la realizzazione di una tettoia nel cortile della scuola, interventi sulle vie adiacenti l’edificio e, per quanto riguarda il servizio mensa, la sostituzione della plastica con materiali biodegradabili.
“Con queste proposte - ha detto Roberto Azzoni rivolto direttamente ai ragazzi - avete centrato perfettamente gli obiettivi e le finalità che hanno portato all’istituzione del vostro consiglio comunale. Ora vi invito a formularle più in dettaglio agli uffici comunali e agli enti competenti”.
Quindi l’arrivederci alle prossime iniziative e in particolare alla Giornata dell’ambiente che Abbadia intende organizzare per il prossimo mese di maggio.


Nessun commento:

Posta un commento