sabato 18 gennaio 2020

Sui pedali da Mandello a Onno nel nome e nel ricordo di Renzo Gilardoni

(C.Bott.) Una pedalata per non dimenticare. Una pedalata nel nome (e appunto nel ricordo) di Renzo Gilardoni, morto il 19 gennaio 2011 mentre in sella alla sua bicicletta stava percorrendo la Provinciale 72 diretto verso Lecco e, da lì, a Onno.
Quello stesso tracciato, che lui era solito coprire nelle sue uscite giornaliere, è stato seguito questa mattina da un bel gruppo di amici del compianto mandellese, ognuno naturalmente in sella alla propria bicicletta.
Il ritrovo era fissato come di consueto presso la stazione di servizio Eni-Agip, lungo la Provinciale 72 a Mandello, e l’arrivo a Onno di Oliveto Lario, con una sosta obbligata (e certamente gradita dai ciclisti) al bar antistante l’imbarcadero.   
Un ricordo fortemente voluto dai due figli di Renzo Gilardoni, Edoardo (residente a Lierna) e Massimo, conosciuto in paese anche perché da ben tre decenni organista alla parrocchia “Sacro Cuore” di Mandello.
Per la prima volta ed esclusivamente per ragioni di salute non ha potuto essere presente Franco Gatti, a sua volta legato a Renzo da sincera amicizia.

Nessun commento:

Posta un commento