venerdì 24 gennaio 2020

Arance della salute domani in piazza a Mandello e ad Abbadia Lariana

Ci sono anche due piazze di Mandello e Abbadia Lariana fra le oltre tremila in tutta Italia dove domani, sabato 25 gennaio, i volontari dell’Airc distribuiranno le arance della salute. Con un contributo di 10 euro si potrà avere una reticella di 2,5 chili di arance rosse e una pratica shopper da utilizzare ogni giorno. A Mandello sarà possibile trovarle in piazza Leonardo da Vinci, ad Abbadia in piazza Carlo Guzzi, davanti al municipio.
Le conoscenze su ciò che è meglio fare per mantenersi in salute (specie in relazione all’alimentazione) sono state acquisite di recente e, nelle trenta edizioni dell’iniziativa di piazza per la distribuzione delle arance della salute, l’Airc ha contribuito a diffonderle.
Se l’Associazione italiana per la ricerca sul cancro ha scelto le arance come frutto simbolo di una sana alimentazione un po’ lo si deve a James Lind, medico della Marina britannica vissuto agli inizi del XVIII secolo. Fu lui, infatti, a scoprire che lo scorbuto, malattia che colpiva i marinai che effettuavano lunghe traversate senza mai toccare terra, dipendeva da una carenza alimentare: la mancanza di frutta e verdura fresca, che Lind risolse caricando sulle navi grandi quantità di agrumi, in grado di conservarsi a lungo.
Quella di Lind è considerata la prima ricerca medica moderna e la prima ricerca scientifica in tema di nutrizione, anche se già nell’antichità i medici attribuivano grande valore al cibo e alle sue proprietà protettive o, viceversa, ai suoi potenziali pericoli.


Nessun commento:

Posta un commento