domenica 3 febbraio 2019

Lutto a Mandello. Muore a 69 anni Sergio Gaddi


Lascia la moglie Rosi e la figlia Elisabetta. L’altra sua figlia Eleonora, musicista e arpista, era morta improvvisamente nel 2017 durante una gara di freccette
Sergio Gaddi, 69 anni.
di Claudio Bottagisi
Lutto a Mandello per l’improvvisa scomparsa di Sergio Gaddi, conosciuto in paese per la sua attività professionale. Titolare di una ditta di carpenteria meccanica in via Risorgimento, aveva 69 anni.

Sposato e padre di Elisabetta, aveva perso l’altra sua figlia Eleonora la sera del 4 gennaio 2017. Quarant’anni soltanto, musicista e docente di arpa alla Scuola civica di musica di Lecco, grande appassionata di freccette, Eleonora era stata stroncata da un improvviso malore a Salsomaggiore proprio durante una gara di freccette, gioco di cui era stata campionessa regionale.
Un lutto inatteso e un dolore straziante per mamma Rosi e papà Sergio, per la sorella e per Davide, il fidanzato di Eleonora. Ma in generale per tutti i suoi colleghi musicisti, per i suoi allievi e per i tanti amici della giovane mandellese, che nei mesi successivi avevano voluto ricordarla in una toccante serata al “De Andrè”, protagonisti il suono e la magìa dell’arpa, uniti alla bravura e alla dolcezza delle interpreti.
Eleonora Gaddi, musicista e arpista.
Suono, magìa e dolcezza, ma anche sorrisi. E qualche lacrima trattenuta a fatica, con le emozioni e il fascino impareggiabile delle note e della musica.
Quella sera era stata Silvia, una coetanea di Eleonora, a ricordarla a nome degli amici della “Compagnia della fontana” e di tutti i coscritti del 1976. “La ricordiamo sorridente e appassionata - aveva detto - e vogliamo ringraziarla per l’affetto e i sorrisi che ha saputo donarci in vita”.
Erano stati proprio i coetanei di Eleonora, unitamente ai familiari della giovane, a volere una targa (a disegnarla era stata Paola Gallo) che ricordasse nel tempo l’amica arpista.
Toccante, prima dell’esibizione finale di tutte le musiciste, la testimonianza della sorella Elisabetta. “L’amore che lei ci ha donato in vita non andrà mai perduto - aveva detto visibilmente commossa - Era allegra, positiva, buona e sincera. Grazie a chi ci è stato e ci è vicino, grazie a mamma Rosi e a papà Sergio. E grazie a Davide che l’ha amata, compresa e sostenuta”.
Ora, come detto, un nuovo dramma, con la morte di papà Sergio. Ricoverato in ospedale dal 17 gennaio, nei giorni successivi era stato sottoposto a un intervento chirurgico al cuore perfettamente riuscito e proprio allinizio della settimana prossima, dopo il positivo decorso post-operatorio, avrebbe dovuto fare ritorno a casa. La notte scorsa, invece, l’improvviso decesso.
Oltre alla moglie Rosi e alla figlia Elisabetta, Sergio Gaddi lascia anche una sorella, Graziella.
La data dei funerali non è ancora stata fissata.

Nessun commento:

Posta un commento