giovedì 6 giugno 2019

L’Ungheria accoglie da oggi il più importane raduno dei Vespa club


In arrivo appassionati provenienti da Hong Kong, Canada, Israele, Australia e Giappone, oltre che da tutta Europa 
Nella pittoresca cittadina ungherese di Zanka, sul Lago Balaton, tutto è pronto per accogliere l’edizione 2019 dei Vespa world days, l’annuale raduno dei Vespa club di tutto il mondo, da oggi a domenica 9 giugno.
Oltre 3.000 Vespa, in tutte le versioni e di ogni epoca, e centinaia i Vespa club presenti, in rappresentanza di 38 nazioni. Per l’occasione sono arrivati in Ungheria vespisti da ogni nazione d’Europa ma anche da Hong Kong, Canada, Israele, Giappone, Filippine, Australia e Indonesia.
Si tratta del più importante evento mondiale per gli appassionati della Vespa. Ogni anno i Vespa world days attraggono migliaia di appassionati da tutto il mondo, ma è una passione che travalica i confini del possesso di questo scooter iconico per coinvolgere cultori, amanti o semplici curiosi che accorrono a questo grande evento da ogni dove per respirare l’atmosfera di festa che anima il raduno.
I Vespa world days sono infatti una fantastica occasione aggregativa in nome di Vespa, brand iconico che fin dalla sua nascita - nel 1946 - ha saputo conquistare il cuore di milioni di persone che, a vario titolo e in varie forme, hanno deciso di omaggiarla con un affetto senza pari.
Anche quest’anno tra i vespisti più avventurosi quelli che hanno raggiunto Zanka in sella alle amate Vespa (spesso macinando migliaia di chilometri e incontrando sulla strada vecchi e nuovi amici) si è disputato il Vespa trophy, la gara tra gli iscritti ai Vespa club (49 team in rappresentanza di 11 nazioni), che testimonieranno, con foto e timbri speciali sul proprio Travel Book, tutte le tappe nel viaggio verso l’Ungheria.
I Vespa world days rappresentano la celebrazione del mito intramontabile della Vespa. Con oltre 18 milioni di esemplari diffusi in tutto il mondo, Vespa ha unito culture e generazioni diverse e lontane, diventando simbolo di amore e libertà.
Ha ormai travalicato la sua funzione di veicolo facile ed elegante per il commuting quotidiano per trasformarsi in icona globale di stile ed eleganza italiane.
Vespa e l’amore dei suoi fans nacquero praticamente insieme, tanto da spingere molti possessori già nel 1946, anno di nascita dello scooter più famoso al mondo, ad associarsi: si costituirono così i primi Vespa club. Oggi se ne contano ben 49 nazionali associati al Vespa world club.

Nessun commento:

Posta un commento