mercoledì 5 giugno 2019

Olginate. Applaudito concerto per la festa di fine anno della Project Rock School


Si è chiuso l’anno scolastico 2018-2019 della scuola di musica Project Rock School olginatese con una festa particolarmente vissuta da allievi e insegnanti.
La Prs ha celebrato il suo secondo anno di attività nella splendida cornice di Villa Sirtori. Va detto che il lavoro di questo biennio, con il sostegno e la stretta collaborazione dell’amministrazione comunale, ha dato frutti decisamente positivi.
Presso il parco di Villa Sirtori la Project ha allestito il palco e la strumentazione necessaria ai numerosi allievi che hanno scelto di suonare e di esibirsi in pubblico per dare un saggio delle loro doti e, più ancora, della loro passione per la musica.
Grazie al prezioso quanto instancabile lavoro dei docenti Roberto Zimmerman, Simone Riva, Andrea Castelli, Roberto Invernizzi, Matteo Canali, Matteo Motto e Bruno Lavizzari, oltre 30 allievi si sono esibiti per ben tre ore consecutive di bella musica.
“Come consuetudine della Prs - spiega il direttore, Stefano Marzocchi - l’anno scolastico si conclude con una grande festa e non con un tradizionale saggio, che tende tradizionalmente ad accontentare soltanto genitori e parenti, quindi a sminuire almeno in parte l’allievo che, come ogni artista che si rispetti, ha duramente lavorato tutto l’anno e pertanto vorrebbe che l’ascoltassero il maggior numero possibile di persone”.
“I ragazzi si devono divertire - aggiunge Marzocchi - e provare l’emozione adrenalinica che soltanto un grande palco può dare. Sono sfide importanti di vita, con i ragazzi chiamati tra l’altro a superare la comprensibile e giusta tensione del primo palcoscenico importante”.
Il responsabile della Project sottolinea quindi come la scuola sia “in grande crescita per quanto riguarda il numero degli iscritti ma altresì per le collaborazioni instaurate con le associazioni olginatesi, che invitano i laboratori Prs a esibirsi in vari eventi”.
“Evidentemente - sottolinea - siamo riusciti a sensibilizzare enti e cittadini, che hanno compreso l’importanza del progetto per tutti, giovani e non solo, che vogliono avvicinarsi al mondo della musica con passione, divertimento e naturalmente con serietà”.
Il sindaco di Olginate, Marco Passoni, presente all’evento ha confermato il bel lavoro svolto in questi due anni e assicurato che il progetto Prs avrà un futuro.
Particolarmente interessante la miscela di musiche proposte nello spettacolo finale da docenti e allievi. Si passava da brani di musica classica al pianoforte, dal rock al pop con semplicità e armonia e il numeroso pubblico ha apprezzato e applaudito.
“Come in ogni scuola - conclude Marzocchi - vi sono allievi con indiscusse doti e giovanissimi allievi che si stanno avvicinando alla musica. L’importante è creare le giuste situazioni per farle convivere e devo dire che in questa occasione abbiamo assistito a uno spettacolo con queste due giuste miscele”.
Da sottolineare il finale del concerto, con tutti gli allievi che hanno partecipato alla festa: oltre 30 ragazzi e, con loro, tutti i docenti hanno concluso il pomeriggio musicale con Knockin' on Heaven’s door, storico brano di Bob Dylan.
Va aggiunto che alcuni ragazzi della Project Rock School si esibiranno sempre a Villa Sirtori anche sabato prossimo, 8 giugno, a partire dalle ore 20 in occasione dell’evento olginatese “Artisti di strada”.

Nessun commento:

Posta un commento