martedì 10 dicembre 2019

E’ morto Franco Raffaldi, classe 1924. Addio al decano degli alpini di Mandello

Franco Raffaldi, classe 1924.
(C.Bott.) Mandello piange Franco Raffaldi, “andato avanti” oggi pomeriggio all’età di 95 anni. Era nato infatti il 23 aprile 1924 ed era il socio decano del Gruppo alpini.
Lo scorso mese di novembre proprio l’Ana mandellese aveva organizzato una festa per così dire… in famiglia in onore dei “senatori” del gruppo, ma con suo grande dispiacere lui non aveva potuto presenziare perché da pochi giorni reduce da un ricovero ospedaliero.
Franco Raffaldi era stato tra gli internati militari italiani e aveva vissuto la terribile esperienza del campo di concentramento. Così a fine gennaio del 2015 monsignor Bruno Fasani, canonico della Cattedrale di Verona e direttore responsabile dell’Alpino, organo di stampa ufficiale dell’Ana, a Mandello in occasione della Giornata della memoria, lo aveva accompagnato sul palco del teatro comunale “Fabrizio De Andrè” e gli aveva detto: “Hai visto il peggio, ma hai avuto la forza di restare un uomo e di questo tutti noi ti siamo grati”.
Raffaldi con monsignor Bruno Fasani nel 2015 sul palco del "De André".
Il 2 giugno di quest’anno, in occasione della cerimonia ufficiale organizzata all'auditorium della "Casa dell'economia" di Lecco in occasione della Festa della Repubblica, a Raffaldi era stata conferita la medaglia d’onore, riconoscimento concesso dallo Stato ai cittadini italiani, militari e civili, prigionieri internati dopo l’8 settembre 1943.
Franco Raffaldi era padre di due figli: Giancarlo e Daniela.

Nessun commento:

Posta un commento