domenica 15 dicembre 2019

Mandello, addio panificio Gatti. Su un piatto il “grazie” dell’affezionata clientela

(C.Bott.) Su un elegante e raffinato piatto una parola che racchiude i sentimenti di riconoscenza nei confronti di un esercizio commerciale che abbassa definitivamente le proprie saracinesche dopo quasi sessant’anni di ininterrotta attività.
Quella parola è “grazie”. A dirlo ai titolari del panificio Gatti di Mandello è stata l’affezionata clientela del negozio di via Oliveti, che sabato 14 dicembre, appunto ultimo giorno di lavoro prima della definitiva chiusura, ha voluto sorprendere (e ci è riuscita perfettamente) chi per così tanti anni ha incontrato magari quotidianamente.
Una “tappa” per la spesa in quel negozio di alimentari era per molti anche l’occasione per scambiare due chiacchiere o per chiedere un consiglio. O ancora, semplicemente, per ricevere un sorriso, perché al panificio Gatti (già nel 1963, non dimentichiamolo, premiato “per il miglior pane della provincia di Como”) la cordialità è sempre stata di casa fin da quando - appunto all’inizio degli anni Sessanta - i fratelli Irene e Giorgio Gatti mossero i primi passi.
Da quel forno di via Oliveti oltre a un fragrante pane sono usciti anche apprezzatissimi biscotti e squisite torte, autentica delizia per qualsiasi palato.
Così ieri, alla piccola festa organizzata per il congedo, non sono mancati momenti di giustificata commozione e qualche lacrima, non soltanto per i titolari dell’esercizio commerciale ma da parte degli stessi clienti, nella consapevolezza che il panificio Gatti rimarrà per sempre nei loro cuori.
Il "grazie" della clientela è ora così anche quello di coloro i quali hanno mandato avanti quell'attività. "Un grazie al Signore che ci ha dato il dono della salute - dicono - e un grazie a tutti quelli che per così lunghi anni ci hanno regalato simpatia e amicizia. La giornata di ieri rimarrà nei cuori di ognuno di noi, così come non dimenticheremo mai il nostro stupore di fronte al gesto affettuoso dei clienti".
"A tutti loro - concludono - auguriamo un felice Natale e un 2020 di gioia e serenità".

Nessun commento:

Posta un commento