giovedì 5 dicembre 2019

Il germano colpito dal dardo di una cerbottana non è sopravvissuto

(C.Bott.) Nei giorni scorsi era stato segnalato da alcuni cittadini alla polizia provinciale e gli agenti del Nucleo faunistico avevano provveduto a recuperare l’animale nello specchio d’acqua antistante Vassena di Oliveto Lario per poi affidarlo alle cure di una veterinaria.
Il germano colpito dal dardo di una cerbottana, della lunghezza di 15 centimetri, purtroppo non ce l’ha fatta a sopravvivere all’imbecillità e alla cattiveria dell’essere umano.
Inizialmente stabilizzato farmacologicamente in quanto particolarmente debilitato, è stato operato ma l’intervento, che si preannunciava in effetti particolarmente rischioso in quanto il dardo in acciaio si era conficcato per metà nella testa del povero germano fino a raggiungere la trachea, non è servito a salvargli la vita.
L’animale, incapace dopo l’accaduto di alimentarsi adeguatamente, era stato sottoposto a esame radiografico ma il successivo intervento si è concluso come detto con la morte del germano.
La veterinaria alla quale era stato affidato aveva da subito provveduto a tagliare la parte di dardo sporgente per ridurre il fastidio all’animale, in evidente stato di sofferenza, e facilitarne il movimento.
Va detto che la Polizia provinciale aveva provveduto a segnalare l’episodio all’autorità giudiziaria, con conseguente notifica di reato per maltrattamento di animali.
Verranno individuati e puniti i responsabili (o il responsabile) di quel gesto? Chissà! Sicuramente non si può che auspicarlo.

Nessun commento:

Posta un commento