mercoledì 1 gennaio 2020

In 40 davanti al mitico cancello della Moto Guzzi per un Capodanno su due ruote


(C.Bott.) Non c’è Capodanno senza una “tappa” alla Moto Guzzi, per gli irriducibili delle “due ruote” e in particolare appunto per agli appassionati dell’Aquila.
Non c’è Capodanno senza un brindisi e un aperitivo benaugurante davanti al mitico cancello rosso della fabbrica mandellese per scambiarsi i migliori auspici per il nuovo anno.
Così è stato anche oggi, con una quarantina di motociclisti ritrovatisi appunto all’esterno della Guzzi come accade da alcuni anni a questa parte per iniziativa del “Moto Guzzi club Mandello”.
Ogni guzzista aveva portato con sé qualcosa da mangiare o da bere e il tutto è stato condiviso tra i motociclisti presenti. Salumi, formaggi, pane fatto in casa, stuzzichini vari e sottaceti l’hanno fatta da padroni e quest’anno non è mancato neppure un piatto caldo, un’apprezzata minestra di lenticchie.
All’appello non potevano naturalmente mancare panettone, pandoro e buon cioccolato, il tutto annaffiato da ottimi vini bianchi e rossi.
Una volta di più, insomma, la passione per la motocicletta e l’amore incondizionato per la Guzzi hanno colpito nel segno. Per un altro Capodanno… in sella!

Nessun commento:

Posta un commento