sabato 14 settembre 2019

Ennio Cominetti domani all’organo della cattedrale di Varsavia

Il musicista e organista Ennio Cominetti, varennese.
(C.Bott.) Organista, compositore, direttore di coro e d’orchestra, è atteso domani pomeriggio da un appuntamento di assoluto prestigio. Si sta parlando del musicista Ennio Cominetti, varennese, che appunto domenica 15 settembre sarà protagonista di un concerto d’organo nella cattedrale polacca di Varsavia.
All’attivo un gran numero di concerti non soltanto in Italia ma appunto anche all’estero, Cominetti è altresì autore di una serie di pubblicazioni.
La cattedrale di Varsavia venne distrutta nel 1944 e ricostruita dopo la seconda guerra mondiale. Al suo interno sono sepolti polacchi illustri.
L'interno della cattedrale di Varsavia.
Edificata nel XIV secolo in stile gotico-baltico ed elevata al rango di collegiata nel secolo successivo, la chiesa era sede dell’incoronazione e luogo di sepoltura dei duchi di Masovia. Divenne cattedrale nel 1798 in seguito alla creazione della diocesi di Varsavia. Più volte restaurata, nel XIX secolo assunse una nuova veste in stile neogotico inglese che la caratterizzò fino al 1944, quando come detto venne distrutta dai bombardamenti tedeschi.
Piccola ma con un’acustica eccellente, la cattedrale accoglie un organo davvero bello.
“E’ sempre emozionante - dice il maestro Cominetti - tornare a Varsavia ogni anno, ormai da più di un decennio, per il Festival. Lì mi attendono con gioia i miei studenti con i quali si è instaurato un clima di grande cordialità. Non a caso con loro, alla fine del concerto, è sempre bello condividere un piatto di pieroghi (tortine di pasta chiuse simili ai ravioli con diversi ripieni, sia salati sia dolci, ndr) e una buona birra”.
Nella cattedrale di Varsavia Ennio Cominetti eseguirà, a partire dalle ore 16, brani di Alessandro Scarlatti, Johann Sebastian Bach, Vivaldi, Meldelssohn e Giovanni Morandi.

Nessun commento:

Posta un commento