giovedì 26 settembre 2019

Lecco. "Oltre la cura c’è la vita", festa in via Ghislanzoni

L’appuntamento è proposto dal Dipartimento di salute mentale e dal suo Centro diurno per venerdì 27 settembre dalle 18 alle 22
L’hanno chiamata, significativamente, “Diversamente in strada”. E pure con un sottotitolo: Oltre la cura c’è la vita. L’appuntamento è per venerdì 27 settembre, tra le 18 e le 22, in via Ghislanzoni 30/42. La festa prevede animazioni di strada, spettacoli, musiche, banchetti espositivi, canti e naturalmente la cena.
L’occasione è rappresentata dall’apertura del “nuovo” giardino appunto di via Ghislanzoni da parte del Dipartimento di salute mentale e del Centro diurno.
Si inizierà alle 18 con Touch-rugby e Street football per tutti, cui seguirà - a cura dei “Tri agun del Lac de Lec” - la presentazione dell’iniziativa e del progetto presso l’area del Polo di Lecco.
Interverranno Enrico Frisone, direttore socio-sanitario dell’Asst lecchese, l’assessore alle Politiche sociali, alla casa e al lavoro del Comune di Lecco Riccardo Mariani, il direttore del Dipartimento di salute mentale Antonio Lora e Francesco Bombelli, fondatore del Gruppo H.C.M.
Alle 19.30 Giovanni Nuti canterà Alda Merini (nella foto), la “poetessa dei Navigli”, cui seguirà lo spettacolo di teatro danza Prima che sia notte con il gruppo O.D.T.
Per l’intera serata lungo la via rimarranno allestiti banchi espositivi e informativi a cura del Centro diurno e del Centro psico-sociale, dell’associazione ASVAP “Il girasole”, dell’associazione Itaca, del “Giglio” di Lecco, dei vigili del fuoco, dell’Emporio agricolo di via Lamarmora e delle associazioni “Biker Laghée” e Aurora San Francesco.
La cena sarà all’aperto e il Gruppo Alpini di Acquate predisporrà uno stand con panini e salamelle. Si potrà inoltre accedere al Bar Speedy e al Bar La Piccola.

Nessun commento:

Posta un commento