venerdì 27 settembre 2019

"Le acrobazie delle Frecce tricolori sul lago, un beneficio per la stagione turistica”

Cresce l’attesa, non soltanto a Varenna, in vista della manifestazione “Centro Lago di Como Air show”, che sabato 28 e domenica 29 settembre proporrà lo spettacolo acrobatico delle Frecce tricolori.
Le evoluzioni dei top gun nazionali saranno infatti visibili anche dai paesi situati di fronte a Varenna: da Menaggio a Griante, da Bellagio sino alla Tremezzina, dove sono attesi migliaia di spettatori. 
Un’opportunità colta al volo, e con entusiasmo, da Luigi Vanini e Michele Spaggiari, sindaci rispettivamente di Griante e di Menaggio, i quali  hanno deciso di dare il loro supporto all’organizzazione dell’evento promosso dal Comune di Varenna, dall’Associazione Operatori turistici di Varenna e Perledo e dall’Aero club di Como.
“Si tratta di un’iniziativa prestigiosa per l’intero Centro lago, senza distinzioni tra provincia lecchese e provincia comasca - spiega il sindaco Vanini - Ci è parso perciò logico dare il nostro sostegno, in una chiave di collaborazione tra Comuni. Il messaggio è che ci siamo anche noi”.
Luigi Vanini, sindaco di Griante.
“A livello di immagine l’Air Show porterà vantaggi a tutto il territorio - aggiunge dal canto suo il sindaco Spaggiari - Le Frecce sono un orgoglio dell’Italia nel mondo. E’ dunque un onore e una fortuna poter godere, proprio di fronte al nostro paese, della straordinaria esibizione della Pattuglia acrobatica nazionale. Ci stiamo attrezzando, con l’ausilio della polizia locale, per gestire al meglio gli accessi al nostro splendido lungolago e garantire un regolare deflusso. Prevediamo un folto pubblico, proveniente anche dalla vicina Svizzera”.
Griante e Menaggio vantano del resto consolidata tradizione turistica. Ma i due primi cittadini non hanno intenzione di cullarsi sugli allori.
“Come numeri di presenze Griante è il terzo centro del Comasco - precisa Vanini - Il nostro paese offre vedute paesaggistiche uniche per bellezza e suggestione e siamo ottimamente attrezzati quanto a strutture ricettive. Verdi, Stendhal, la regina Vittoria d’Inghilterra, Nicola II di Russia, il kaiser Guglielmo II, Papa Pio XI, il cancelliere Konrad Adenauer, per citare soltanto le personalità più illustri del passato, qui soggiornarono rimanendo incantati dal fascino del luogo".
Michele Spaggiari, sindaco di Menaggio.
"Anche se i visitatori, per la gran parte stranieri, continuano a scegliere Griante per le loro vacanze - aggiunge - abbiamo nuovi obiettivi da conseguire. Anzitutto entrare a far parte del Distretto turistico del Centro Lago di Como, strumento importante per “fare rete” e condividere progetti e iniziative: abbiamo già fatto richiesta, ora speriamo che il via libera arrivi quanto prima. Poi potenziare i parcheggi e prolungare la stagione. Non a caso a Griante è sorto il primo albergo della zona aperto praticamente tutto l’anno”. 
“Il trend degli arrivi in primavera e in estate è in crescita - conferma Spaggiari - La sfida ora è destagionalizzare, sfruttando anche l’autunno. Un’idea perseguita dal Distretto del Centro Lario, di cui Menaggio fa parte con Varenna, Bellagio e la Tremezzina, unico nel suo genere in Lombardia, costituito nel 2009 e da due anni riconosciuto dal ministero per i Beni e le attività culturali. Ben vengano, dunque, eventi di prim’ordine come l’Air Show proprio nell’ottica di allungare la stagione a beneficio dell’economia turistica dei nostri territori”.

Nessun commento:

Posta un commento