mercoledì 25 settembre 2019

Mandello. I vantaggi del nordic walking spiegati in un incontro dell’Avis

Serata dedicata al nordic walking venerdì 27 settembre a Mandello.
Si chiama nordic walking, termine inglese che sta a indicare la camminata nordica. E’ un tipo di attività fisica e sportiva che si pratica utilizzando bastoni appositamente studiati, simili a quelli utilizzati nello sci di fondo.

Sarà proprio l’introduzione al nordic walking il filo conduttore della serata in programma a Mandello venerdì 27 settembre per iniziativa della sezione comunale dell’Avis, come noto intitolata al dottor Gianni Comini.
“Attività fisica e stile di vita per il nostro benessere” il tema dell’incontro, che si terrà presso l’Oratorio Sacro Cuore (ingresso libero) alle ore 21.
Si parlerà dunque di benessere ma anche di prevenzione e di come uno stile di vita sano che abbia quale caposaldo l’attività fisica possa avere un ruolo chiave per rimanere in salute, scongiurando al tempo stesso le più comuni malattie cronico-degenerative.
Relatore sarà il dottor Gigi Bellaria, bioarchitetto e tecnico nazionale di nordic walking, il quale proporrà spunti certamente interessanti per quanto riguarda il concetto di benessere nell’ambiente in cui viviamo (abitazione o luogo di lavoro), dalla disposizione degli spazi fino a quella interiore, per arrivare a spiegare come un’attività a basso carico come appunto il nordic walking possa essere un sistema pratico e concreto per fare movimento, proprio perché adatto a tutte le età e addirittura consigliato a chi soffre di dolori alle ginocchia e alla colonna vertebrale.
A introdurre la serata sarà il dottor Marco Missaglia, medico mandellese specialista in Scienza dell’alimentazione  e docente presso la Scuola nazionale di medicina di prevenzione e degli stili di vita, il quale spiegherà appunto come la corretta alimentazione e il movimento siano il binomio imprescindibile per uno stile di vita sano.
“Con la corretta tecnica del nordic walking - spiega lo stesso dottor Missaglia - possiamo puntare alla mobilizzazione di vari muscoli, non soltanto quelli degli arti inferiori ma anche quelli del tronco e degli arti superiori. Venerdì 27 verrà quindi proposta una vera e propria introduzione al nordic walking, che potrebbe portare più avanti, per chi ne avesse interesse, all’organizzazione di un corso pratico di questa camminata sulle rive del Lario”.
Gigi Bellaria si occupa da anni di divulgazione di questa disciplina, collaborando con l’Università di Verona e girando per l’Italia allo scopo di diffondere il suo innegabile impatto positivo sulla salute.

Nessun commento:

Posta un commento