mercoledì 10 giugno 2020

Varenna. Riprendono i servizi Auser per le persone anziane e con fragilità

Dalla scorsa settimana anche sul territorio del comune di Varenna sono ripresi i servizi di trasporto Auser dedicati alle persone anziane e con fragilità, che erano stati sospesi in via precauzionale a causa dell’emergenza Covid-19.
Durante le settimane della quarantena, l’Auser aveva comunque continuato a offrire il proprio servizio gratuito di telefonia sociale, utile a far sentire le persone meno sole, un aiuto che aveva potenziato la strategia dell’amministrazione comunale nel consolidare una rete di relazioni sociali appunto verso le persone più fragili.
“La convezione tra il Comune di Varenna e “Auser Leucum volontariato” - spiega il sindaco, Mauro Manzoni - è giunta al quarto anno consecutivo ed è un utilissimo strumento per valorizzare e rafforzare le opportunità e le relazioni delle persone più anziane o vulnerabili. L’Auser opera sul territorio lecchese dal 1991 e costituisce un’importante realtà nella rete di volontariato e promozione sociale locale. Nel 2019, solo per il comune di Varenna, sono stati effettuati più di 150 servizi di trasporto”.
Con la ripresa di questa attività il cittadino può richiedere l’accompagnamento e il trasporto protetto verso poliambulatori e presìdi socio-assistenziali per visite e terapie mediche, per il disbrigo di pratiche e servizi di mobilità per i vari bisogni sociali.
Per prenotare il servizio occorre telefonare al numero verde gratuito dell’Auser di Lecco: da telefono fisso 800-995.988, dal cellulare 0341-286.563, attivi da lunedì a venerdì, nelle fasce orarie 9-12 e 15-18.
Per consentire la ripresa in sicurezza di questo servizio, l’associazione ha installato sui propri mezzi di trasporto pannelli divisori in policarbonato e fornisce a tutti i volontari dispositivi di protezione individuale quali mascherine, guanti e disinfettanti.
Il Comune di Varenna e in particolare l’assessorato ai Servizi sociali ringrazia tutti i volontari Auser e il presidente provinciale dell’associazione, Claudio Dossi, per il loro operato. Un insieme di gesti per costruire relazioni e fare comunità.

Nessun commento:

Posta un commento