mercoledì 24 giugno 2020

Varenna turismo, c’è il nuovo sito Internet. E gli stranieri stanno tornando

Un’altra novità è l’innovativo servizio WhatsApp rivolto agli operatori per gestire le richieste di ricettività last minute
Nella “sala del pergolato” di Villa Cipressi è stato presentato martedì 23 giugno il nuovo sito web varennaturismo.com, dedicato all’informazione turistica di Varenna.
Il sindaco, Mauro Manzoni, ha ricordato quanto il turismo sia importante per Varenna, affermando che “in questo anno tutt’altro che facile per gli operatori turistici abbiamo voluto credere in un investimento strutturale nel turismo: abbiamo mantenuto l’apertura dell’ufficio turistico, ristrutturato nella sua veste nel 2019, come se fosse un anno con le consuete presenze”.
“Abbiamo poi rinnovato il materiale promozionale multilingue - ha aggiunto il primo cittadino - e progettato e realizzato un nuovo sito web dedicato ai visitatori. Tutto ciò è stato possibile perché prudentemente l’Amministrazione aveva accantonato 60.000 euro dell’imposta di soggiorno dello scorso anno. Ecco perché abbiamo potuto realizzare tutto questo”.
“Ci dispiace solo - ha aggiunto Manzoni - non poter svolgere gli eventi programmati, la cui calendarizzazione a febbraio era praticamente già pronta: sarebbe stato un anno ricchissimo di proposte”.
Il sito web, realizzato dalla società lecchese “OperaThing”, è una guida agile e funzionale per il visitatore. Ospita e organizza le schede delle attività commerciali e ricettive, dei luoghi di interesse e delle escursioni possibili, delle modalità di trasporto per giungere a Varenna, degli eventi e degli avvisi di carattere generale, nonché le informazioni utili per ogni necessità: l’ufficio postale, le banche e gli sportelli Atm, la farmacia, l’ambulatorio medico e la guardia medica.
Il nuovo sito web non è l’unica iniziativa intrapresa per migliorare l’esperienza turistica di chi sceglie Varenna. Sono state predisposte nuove mappe cartacee accompagnate da maggiori informazioni sui luoghi d’interesse di Varenna e delle vicinanze, che consentono di progettare la meglio la propria vacanza, ponendo Varenna come base di partenza.
Le informazioni sono pubblicate in sei lingue: inglese, francese, tedesco, spagnolo e russo affiancheranno i testi italiani.
Un’altra novità è l’innovativo servizio WhatsApp dell’Ufficio turistico rivolto agli operatori aderenti per gestire le richieste di ricettività last minute. Inoltre, per incrementare gli arrivi e l’offerta durante la settimana, saranno organizzate delle escursioni guidate in collaborazione con guide Aigae, con visita al centro storico, salita al castello di Vezio poi a Fiumelatte, concludendo le giornate tra Villa Monastero e i giardini di Villa Cipressi.
L’Ufficio turistico è gestito dall’assessorato al Turismo con la collaborazione della Pro Varenna.
In sede di presentazione il responsabile dell’Ufficio turistico Oscar Mozzanica (insieme a Chantal Gadaldi), ha mostrato una visione positiva rivolta al futuro turistico di Varenna. “Dopo la fine del periodo di quarantena - ha detto - molti lombardi sono venuti a trovarci, scoprendoci e, rimanendo piacevolmente sorpresi, hanno mostrato il desiderio di ritornare e ampliare la propria conoscenza del lago di Como”.
“Nonostante le numerose cancellazioni dei mesi scorsi - ha aggiunto Mozzanica - anche i turisti stranieri stanno tornando: tedeschi, austriaci, svizzeri e francesi in particolare. Tanti altri chiamano per avere informazioni sulla situazione prima di prenotare”.
E ha concluso: “Il turismo in ginocchio? Ovunque è così, ma essere in ginocchio significa avere la possibilità di percepire un altro punto di vista, organizzarsi e sfruttare il momento di difficoltà per ripartire”.

Nessun commento:

Posta un commento