lunedì 9 settembre 2019

Mandello e il motoraduno, bravi i volontari con la loro energia positiva. E la solidarietà nel cuore

L'estrazione dei biglietti della lotteria l'ultimo atto della "tre giorni" nella sede della Cooperativa sociale "Incontro"

(C.Bott.) Nel cuore tanta voglia di solidarietà, nelle gambe e nelle braccia tutta l’energia indispensabile per affrontare un lungo fine settimana dominato dalla presenza in paese di migliaia di centauri e, in generale, di numerosi appassionati delle “due ruote”.
Nel cuore anche il ricordo di chi non c’è più o, per dirla con gli alpini, di chi “è andato avanti”, magari dopo aver dedicato agli altri, da volontaria o volontario, tanti anni. E tante energie.
Un esempio per tutti Mariella Alippi, anima grande del Gruppo amici di Luzzeno. Era toccato proprio al Gal, anche quest’anno, gestire la macchina organizzativa di piazza Mercato nei tre giorni del motoraduno internazionale. E loro, responsabili e animatori dell’associazione ma appunto anche un bel numero di volontari, hanno dato tutto, come sempre, onorando la memoria di Mariella, il suo dinamismo e la sua carica di travolgente simpatia.
Hanno dato tutto, nel fine settimana, pure i dinamici volontari dell’associazione “GAH Abilmente Onlus” e della Cooperativa sociale “Incontro”, ai quali era affidata la conduzione e la gestione del servizio cucina allestito in via XXIV Maggio-via Bertola, senza dimenticare il preziosissimo apporto del Gruppo Alpini e della Polisportiva Mandello, a loro volta presenti e operativi con altrettanti punti di ristoro.
La sede della Cooperativa Incontro ieri pomeriggio ha accolto tra l’altro quello che di fatto ha rappresentato l’ultimo atto del motoraduno, ossia l’estrazione della lotteria, con sei premi in palio. Come dire, sei biglietti vincenti. Nell’ordine, dal primo al sesto, questi i numeri estratti: 441 (casco moto), 2.146 (giacca moto), 3.131 (smart box), 545 (confezione formaggi Mauri), 2.289 (Magnum spumante), 2.815 (guanti da motociclista).
Poi a tutti - e per tutti - l’arrivederci al 2020, sempre con la solidarietà nel cuore.

Nessun commento:

Posta un commento