giovedì 27 febbraio 2020

Confcommercio Lecco. “Leggermente” si sposta da marzo a dopo Pasqua

L’undicesima edizione della rassegna era inizialmente programmata dal 21 al 29 del mese prossimo
L’emergenza Coronavirus ha costretto gli organizzatori di “Leggermente” a un cambio nella programmazione. La manifestazione di promozione della lettura, organizzata da Assocultura - Confcommercio Lecco e originariamente programmata dal 21 al 29 marzo, è stata spostata a dopo Pasqua,  più precisamente al periodo che va dal 15 al 19 aprile.
“Visto il protrarsi dell’incertezza relativa ai provvedimenti che potrebbero essere adottati anche nel nostro territorio - spiega il presidente di Confcommercio Lecco, Antonio Peccati - ci vediamo costretti a sospendere la programmazione di “Leggermente”, in particolare quella relativa alle scuole, e a rinviare la manifestazione ad aprile. Per la prima volta, dunque, “Leggermente” non si terrà a cavallo del 24 marzo, Giornata nazionale di promozione della lettura. Ci dispiace, ma non potevamo fare altrimenti per rispetto degli autori, degli alunni e del pubblico: non volevamo ridimensionare questa edizione, né sacrificare alcuni incontri, né compromettere la partecipazione piena alle nostre proposte”.
E aggiunge: “Sappiamo che questo rinvio andrà a impattare soprattutto sul programma delle scuole già definito da settimane. Abbiamo però ritenuto doveroso tenere conto di tutto ciò che sta accadendo”.
L’idea, vista l’impossibilità di assicurare un’edizione in condizioni normali nel mese di marzo, è stata quella di trovare un nuovo periodo. E così è stato individuato come detto il mese di aprile. “Da parte nostra non vogliamo rinunciare alla realizzazione dell’XI edizione di “Leggermente”, né tantomeno arrenderci, anzi ci metteremo ancora più determinazione e entusiasmo. Stiamo lavorando per poter proporre, anche se in forma modificata, il Festival dal 15 al 19 aprile. In queste date prevediamo appuntamenti per le scuole, oltre che per il numeroso pubblico di lettori che ci segue annualmente. Ma non ci limiteremo a questi cinque giorni perché, intorno a questo periodo in cui costruiremo principalmente l’offerta per le scuole, avremo diversi eventi di “Leggermente Off” sia in aprile sia in maggio. Nei prossimi giorni andremo a inviare a istituti e docenti le nuove proposte per consentire una riprogrammazione degli incontri rivolti agli studenti”.
Peccati conclude: “Da questo ostacolo rappresentato dall’emergenza Coronavirus vogliamo uscire mettendo in campo un’azione culturale positiva, che rilanci con ottimismo il nostro futuro e in particolare quello delle nuove generazioni”.
Per seguire le novità dell’edizione 2020, dedicata al tema “Essere umani. Riscoprire il sentimento”, è in ogni caso possibile consultare il sito Internet www.leggermente.com.

Nessun commento:

Posta un commento