lunedì 17 febbraio 2020

“Italian Challenge 2020”, l’indoor rowing applaude Mandello e la sezione Arcobaleno

Sabato prossimo 22 febbraio appuntamento a Sarzana con il Meeting nazionale “La missione sportiva”
(C.Bott.) Lo scorso mese di dicembre era stato il palazzetto del centro sportivo comunale di Pramagno a ospitare la seconda tappa dell’Italian Challenge 2020, competizione di indoor rowing a cui avevano partecipato oltre sessanta atleti di varie categorie (dagli Under 15 ai Master M). Con loro, gli atleti “Special Olympics” e le ragazze e i ragazzi della sezione Arcobaleno della Polisportiva Mandello.
Quel giorno, come del resto il mese prima a Bergamo dove si era disputata la prima tappa della manifestazione, non contava tanto salire sul podio quanto trascorrere una giornata nel segno dell’amicizia e della cordialità, gli stessi “ingredienti” che aveva saputo mettere in campo la Canottieri Moto Guzzi nel proporre quel riuscitissimo appuntamento.
Così, a fine giornata, oltre alla Canottieri Guzzi, al presidente Rossella Scola e all’intero staff della società remiera mandellese a vincere erano stati lo spirito di condivisione e l’entusiasmo che avevano contraddistinto la competizione.
In quest’ultimo fine settimana i portacolori della squadra “Arcobaleno” della Polisportiva Mandello hanno partecipato alla terza tappa del Challenge, disputata a Dalmine con l’organizzazione del Rowing club Cus Bergamo.
Da sottolineare, come di consueto, l’impegno e i buoni i risultati ottenuti dai quattro “moschettieri” della sezione - Ludovica, Marco, Sedechy e Federico - che nella trasferta bergamasca erano accompagnati da Luciano e Giuseppe.
La terza tappa del Challenge è valsa tra l’altro come prezioso allenamento in vista del più impegnativo appuntamento di sabato prossimo 22 febbraio, data in cui si svolgerà a Sarzana, in provincia di La Spezia, il terzo Meeting nazionale indoor rowing “La missione sportiva”, Trofeo “Silvia Bersezio” in palio.
La partecipazione è riservata ai team aderenti a “Special Olympics Italia” e agli atleti regolarmente tesserati a uno degli enti di promozione sportiva convenzionati appunto con “Special Olympics” per la stagione 2019-2020.
A questo proposito va detto che quello di Sarzana sarà il primo evento appunto a carattere nazionale a cui gli atleti della sezione Arcobaleno della Polisportiva Mandello prenderanno parte in qualità di tesserati alla Federazione italiana canottaggio. Un ulteriore riconoscimento che premia la passione e la determinazione degli atleti  "Arcobaleno" e, al tempo stesso, testimonia la sensibilità dei vertici della Canottieri Moto Guzzi nel voler promuovere il canottaggio a 360 gradi e nel saper “interpretare” questa disciplina sportiva come veicolo di condivisione e socializzazione.

Nessun commento:

Posta un commento