giovedì 5 settembre 2019

Mandello. Dodici motociclette Guzzi nei disegni di Gerardo Gaddi

Saranno esposti nei giorni del motoraduno internazionale alla “Cantina del bontempon” in via Mazzini
(C.Bott.) Dodici disegni ad acquarello e china di altrettanti modelli Guzzi. A realizzarli è stato Gerardo Gaddi e in occasione del motoraduno internazionale del prossimo fine settimana faranno bella mostra presso “La Cantina del bontempon” in rione Motteno a Mandello.
E’ stato un legame affettivo, oltre naturalmente alla grande passione per l’arte e in particolare appunto per il disegno, a ispirare l’iniziativa di Gaddi, che certo non mancherà di suscitare consensi e apprezzamenti tra l’affezionata clientela del ristorante-caffetteria di via Mazzini e in generale tra i numerosi appassionati delle “due ruote” che sosteranno in quel locale per uno spuntino, una colazione o anche semplicemente per un caffè.
Gerardo Gaddi
Un legame affettivo, si è detto, perché praticamente tutti i modelli raffigurati nei dipinti sono appartenuti a qualche familiare o ad amici dell’artista mandellese.
Ecco allora il Galletto e il Guzzino 65, ma anche la mitica “Otto cilindri”, il Falcone (sia il vecchio sia il nuovo modello), il Dingo Gt e la V7 Sport. Poi la California, la V7 Stone e lo Zigolo, per finire con il Dingo Cross e il Magnum. Per dare alla Moto Guzzi e al mito della Casa dell’Aquila anche un fascino… artistico.

Nessun commento:

Posta un commento