sabato 1 febbraio 2020

Dervio. Il sindaco: “E’ per l’immobilismo di chi ci ha preceduto se siamo in questa situazione”

Da Stefano Cassinelli, sindaco di Dervio, riceviamo e pubblichiamo:

Dopo il massivo intervento dei carabinieri sul territorio di Dervio in seguito alle segnalazioni dell’amministrazione comunale così ben recepite nel Comitato per l’ordine e la sicurezza è doveroso proseguire nel mantenere alta l’attenzione su un fenomeno che negli ultimi anni ha preoccupato la comunità.
Rammarica il fatto che questi interventi avrebbero potuto essere fatti uno, due o tre anni fa, quando invece gli ex amministratori e in particolare l’ex sindaco affermavano che non vi era alcun problema, sordi di fronte alle segnalazioni dei cittadini, immobilismo che ha portato alla situazione grave che ben conosciamo.
La gravità del fenomeno ora non è più semplicemente “una sensazione dei cittadini”, perché oltre alla gran quantità di droga recuperata è stato trovato un soggetto in possesso di una pistola, quindi una minaccia tangibile e concreta.
Stefano Cassinelli, dal 2019 sindaco di Dervio.
A fronte di tutto questo c’è ancora chi sottovaluta il problema, chi parla di eccessivo interventismo da parte del Comune e chi su Facebook scrive assurdità varie contro le forze dell’ordine.
Dall’altra parte ci sono i tanti cittadini che hanno scritto per chiedere interventi e che finalmente possono tirare un sospiro di sollievo, anche se sappiamo che il problema è ancora vivo e non dobbiamo abbassare la guardia.
L’amministrazione comunale in tutto questo ringrazia di cuore il prefetto di Lecco, Michele Formiglio, per essere stato così tempestivo nel rispondere alle esigenze manifestate, le forze dell'ordine per aver sensibilmente aumentato la presenza sul territorio e la Polizia locale, che ha saputo dimostrare determinazione e impegno verso la comunità.
Stefano Cassinelli, sindaco di Dervio

Nessun commento:

Posta un commento