martedì 24 marzo 2020

Bellano in lutto, è morto Angelo Ceppi. Amava la musica e la fisarmonica

Il sindaco: “Il virus invisibile e bastardo ha colpito duro. Purtroppo il numero dei positivi aumenta, siamo a oltre 20 casi”
Angelo Ceppi e la sua amata fisarmonica.
(C.Bott.) “Oggi Bellano è in lutto. E’ venuto a mancare Angelo, che lascia un grande vuoto nei cuori di chi lo ama e tanta tristezza nelle tante persone che lo conoscono. Uomo gioviale, allegro, sempre pronto a suonare la sua amata fisarmonica nei momenti di aggregazione sociale, Angelo - con la moglie Serafina - è sempre stato presente in ogni pranzo sociale, ogni tombolata, ogni momento di allegria del paese. Il virus invisibile e bastardo ha colpito duro anche a Bellano. Purtroppo il numero dei positivi aumenta, siamo a oltre 20 casi, cittadini ai quali vanno l’affetto e la vicinanza di tutta la comunità”.
A scriverlo questa mattina, sulla sua pagina Facebook, è il sindaco di Bellano Antonio Rusconi. Il suo è un omaggio sentito ad Angelo Ceppi e, insieme, un ideale abbraccio alla moglie Serafina, ad Alberto, a Lorena e a quei nipoti che lui tanto amava.
“Troveremo sicuramente il giusto modo e il giusto momento - dice sempre il primo cittadino - per ricordare il buon Angelo”.
Ceppi lo scorso 30 gennaio nella sede dell'Associazione Scanagatta a Varenna.
Quello di Ceppi con la musica e in particolare con la fisarmonica è stato un legame forte. Anche l’ultimo giovedì di gennaio, in occasione del tradizionale appuntamento con la “giubiera” di Varenna, Angelo c’era e, come ogni anno, con le note del suo strumento e con una serie di canti della tradizione popolare aveva rallegrato la serata nella sede dell’Associazione culturale “Luigi Scanagatta”, in Contrada dell’arco.


Nessun commento:

Posta un commento