sabato 21 marzo 2020

Mandello e l’emergenza. “Chi è in quarantena sospenda la raccolta differenziata dei rifiuti”

In tema di raccolta e gestione dei rifiuti domestici, il sindaco di Mandello si rivolge ai concittadini contagiati dal Covid-19 o in quarantena. “Si invitano tali soggetti, ossia quelli contattati dall’ATS - spiega Riccardo Fasoli - a sospendere la raccolta differenziata e a raccogliere tutti i rifiuti nel sacco trasparente. Troverete nella cassetta delle lettere la nuova metodologia di raccolta. Per il resto della popolazione vale sempre l’invito a rispettare le normali regole di raccolta. Più differenziamo, meno spendiamo e ci sarà bisogno di tante risorse per ripartire”.
Il sindaco ricorda poi la nuova ordinanza del ministero della Salute che vieta l’accesso agli spazi pubblici di parchi, ville, aree di gioco e ai giardini pubblici. Non è consentito  svolgere  attività ludica o ricreativa all’aperto ed è possibile svolgere  individualmente attività motoria soltanto in prossimità della propria abitazione (100 metri) e comunque nel rispetto della distanza di almeno un metro tra una persona e l’altra.
“Nei giorni festivi e prefestivi - aggiunge Fasoli - nonché in quelli che immediatamente precedono o seguono quegli stessi giorni, è vietato ogni spostamento verso abitazioni diverse da quella principale, incluse le seconde case utilizzate per le vacanze. Le uscite per la spesa devono essere effettuate una sola volta a settimana”.
Poi il capitolo dedicato alla consegna di indumenti ai pazienti ricoverati all’ospedale di Lecco: “Il familiare o la persona incaricata dalla famiglia devono concordare telefonicamente, o via e-mail, il giorno e l’orario indicativo per la consegna e il ritiro della biancheria, contattando da lunedì a venerdì, dalle ore 8 alle 16, il numero 0341-489.652 (Tiziana Mason, indirizzo e-mail t.mason@asst-lecco.it) oppure Laura Spinelli (l.spinelli@asst-lecco.it) al numero 0341-489.651”.

Nessun commento:

Posta un commento