martedì 31 marzo 2020

“Il nostro pensiero va a tutti quelli che hanno avuto Varenna nel cuore”

Così il sindaco, Mauro Manzoni, durante la breve cerimonia per ricordare le vittime del coronavirus
Il parroco don Carlo Lucini e il sindaco Mauro Manzoni all'esterno del municipio di Varenna.
Un minuto di silenzio e bandiere a mezz’asta per le vittime del Covid-19. Alle 12 di oggi anche il Comune di Varenna, e idealmente tutta la cittadinanza, ha aderito a questo momento di raccoglimento.
Davanti al municipio il sindaco, Mauro Manzoni, ha introdotto il momento di raccoglimento, “una cerimonia vissuta in semplicità, ricordando chi ci ha lasciato”, e manifestato “sentita vicinanza ai familiari che non hanno neppure potuto affrontare il distacco attraverso un rito con cui salutare, insieme alle loro comunità, le persone care”.
“Questo è un momento che ci unisce idealmente a tutti i Comuni italiani - ha detto il primo cittadino - e si apre a ricordare anche i morti di ogni angolo della Terra. Il nostro pensiero, grato e attento, si rivolge a tutti coloro che hanno avuto Varenna nel cuore, perché l’hanno visitata almeno una volta durante la loro vita”.
Il sindaco ha espresso quindi un pensiero alle vittime del dovere: medici, infermieri, appartenenti alle forze dell’ordine e volontari.
Al termine del minuto di silenzio e a conclusione della breve cerimonia il parroco, don Carlo Lucini, ha pronunciato una preghiera.

Nessun commento:

Posta un commento