martedì 17 marzo 2020

Abbadia. “Decoriamo finestre, balconi e cancelli con fiori colorati e poesie”


“Diciamolo con un fiore”. E’ l'apprezzabile iniziativa dell’amministrazione comunale di Abbadia Lariana, che invita la cittadinanza - bambini, nonni e… artisti - a decorare finestre, balconi e cancelli della propria abitazione con fiori colorati (di cartoncino o materiale riciclato), oppure con poesie, versi, frasi di ottimismo e incoraggiamento scritti a grandi lettere.
“In questo modo - spiega l’assessore Cristina Bartesaghi - ci ripromettiamo di valorizzare il tempo e le abilità artistiche di adulti e ragazzi e di creare un momento comunitario, anche soltanto virtuale”.
L’appello dell’amministrazione comunale continua: “Fotografate poi le vostre opere e postatele con #diciamoloconunfiore e #abbadia. Il 21 marzo sarà il primo giorno di primavera e la Giornata internazionale della poesia. Diamo voce allora al bambino che è in noi”.
Quindi una poesia di Alda Merini che recita: Bambino, se trovi l’aquilone della tua fantasia legalo con l’intelligenza del cuore. Vedrai sorgere giardini incantati e tua madre diventerà una pianta che ti coprirà con le sue foglie. Fa delle tue mani due bianche colombe che portino la pace ovunque e l’ordine delle cose. Ma prima di imparare a scrivere guardati nell’acqua del sentimento.

Nessun commento:

Posta un commento