domenica 29 marzo 2020

Martedì minuto di silenzio e campane a lutto. A Mandello i contagiati sono 24

Sempre attivo il servizio navetta gratuito per il trasporto dei cambi puliti in ospedale a favore di quei pazienti i cui familiari sono in quarantena o impossibilitati a raggiungere i reparti
(C.Bott.) L’appello diffuso fin dai giorni scorsi dall’Associazione nazionale Comuni italiani era stato rilanciato dal presidente della Provincia, Claudio Usuelli, e dal sindaco di Lecco, Virginio Brivio. I due pubblici amministratori avevano inviato una lettera a tutti i sindaci del territorio per chiedere che martedì 31 marzo tutti i comuni espongano le bandiere a mezz’asta e che alle 12 i sindaci stessi, indossando la fascia tricolore, osservino un minuto di silenzio davanti al municipio o al monumento ai Caduti a nome di tutti i cittadini, chiamati a fare altrettanto nelle loro abitazioni. Alla stessa ora le campane suoneranno a lutto.
“Un’iniziativa che nasce dalla sollecitazione di alcuni sindaci e che la Provincia e il Comune di Lecco hanno accettato pienamente - si leggeva nella missiva - per esprimere il lutto di tutto il territorio, per onorare i defunti a causa dell’epidemia e per essere vicini ai loro cari, privati anche della possibilità di salutarli e di dare loro degna sepoltura. Nell’invitare i sindaci ad aderire a questo momento di raccoglimento, cogliamo l’occasione per ringraziarli per il lavoro che stanno svolgendo in questa situazione così drammatica”.
All’iniziativa di martedì 31 ha aderito anche il sindaco di Mandello, Riccardo Fasoli.
Intanto i casi di contagio da coronavirus sul territorio comunale sono ad oggi ufficialmente 24, con sei ricoveri in ospedale.
Nel “bollettino” odierno il primo cittadino ricorda tra l’altro che il Comune di Mandello ha attivato un servizio navetta gratuito per il trasporto dei cambi puliti in ospedale a favore di quei pazienti i cui familiari sono in quarantena o impossibilitati a raggiungere i reparti. Attualmente il servizio è disponibile per i ricoverati presso gli ospedali di Lecco, Bellano, Merate e Erba.
Per ogni informazione e per l’attivazione del trasporto si deve contattare Clarissa Targa al 349-22.93.542.
C’è poi la notizia dello sportello psicologico telefonico, con l’avviso che l’Associazione Fabio Sassi risponde all’emergenza Covid-19 per dare una risposta concreta a chi ha bisogno, a chi ha paura in questo tempo di fragilità, a chi è rimasto solo, a chi non ha nessuno al quale rivolgere le proprie domande e confidare i suoi pensieri.
Lo “sportello” è attivo dal lunedì al giovedì, dalle ore 10 alle 12, al numero 039-99.45.217.

Nessun commento:

Posta un commento