lunedì 2 settembre 2019

Tour guidati alla scoperta di Mandello e delle sue bellezze paesaggistiche e storiche

L'interno della chiesa di San Giorgio.
(C.Bott.) Tour guidati alla scoperta di Mandello e delle sue bellezze sia naturali sia storico-culturali.
L’idea, che si concretizzerà nei mesi di settembre e ottobre tramite “EccoLecco”, nasce dall’esigenza dell’amministrazione comunale e in particolare dell’assessorato al Turismo, anche a seguito della condivisione con alcuni gestori di strutture ricettive, di offrire al turista la possibilità di visitare il paese appunto con una guida e avendo la certezza di una data settimanale.
Un primo tour culturale guidato sulle tracce del viandante tra storia e arte si terrà ogni sabato mattina (ritrovo alle 10 e termine alle 12.30) e prevede anche la visita della chiesa romanica di San Giorgio e della torre “del Barbarossa” di Maggiana, mentre un secondo tour - più naturalistico e sempre con guida - darà modo di passeggiare in Val Meria appunto tra natura e storia.
La guida illustrerà l’ecosistema (acqua, flora e fauna) che si sviluppa attorno al fiume e la passeggiata, che fa parte dei “sentieri della memoria”, toccherà anche i percorsi dei partigiani.
La torre di Maggiana.
Nel caso dei tour culturali la quota di partecipazione è di 10 euro (gratuita per i bambini fino a 5 anni non compiuti), mentre le escursioni naturalistiche - che si terranno ogni venerdì di settembre e sabato 5, domenica 13, venerdì 18 e domenica 27 ottobre, con ritrovo ogni volta alle 9.30 e termine alle ore 17 -  prevedono una quota individuale di adesione di 15 euro.
Per partecipare è indispensabile prenotarsi online tramite il modulo contatto tour (https://www.eccolecco.it/lago-di-como-tours/tour-mandello-sentiero-viandante/ e https://www.eccolecco.it/lago-di-como-tours/tour-sentiero-fiume-meria/), o scrivendo all’indirizzo di posta elettronica booking@eccolecco.it.
“Si tratta di un’iniziativa sperimentale - spiega l’assessore al Turismo, Silvia Benzoni - che si protrarrà per i mesi di settembre e ottobre, quando ancora la presenza di turisti e villeggianti a Mandello è significativa e le condizioni climatiche consentono escursioni e passeggiate montane senza il caldo dei mesi estivi”.
“Le escursioni sono pensate principalmente per i turisti che soggiornano nelle strutture di Mandello - aggiunge - per consentire loro di conoscere le nostre bellezze, in tranquillità e accompagnati da guide. Per questo mi auguro che i gestori delle strutture promuovano l’iniziativa tra i loro ospiti”.
“I prezzi sono accessibili e calmierati - conclude l’assessore - grazie al sostegno del Comune di Mandello, che crede fortemente in questa iniziativa. Dopo questo periodo di prova, dal prossimo anno l’idea è di riproporre e strutturare questo genere di tour fin dall’inizio della stagione, pensando di programmare le escursioni nei giorni feriali. Questa iniziativa segue quanto già proposto per la seconda estate con le visite guidate alla grotta della Ferrera, cui si è accompagnata una buona partecipazione di turisti anche stranieri”.

Nessun commento:

Posta un commento