lunedì 25 novembre 2019

Kick boxing. Doppietta della palestra Lariofighters, vincono Colombo e Zucchi

I due giovani mandellesi si impongono nella tappa di Madone dei campionati nazionali
Da sinistra Oscar Ongania, Francesco Colombo, Filippo Zucchi e Gianni Valassi.
(C.Bott.) Nell’aprile di quest’anno era salito… sul tetto del mondo aggiudicandosi allo Sport Palace di Bussero gli World Championship light open di kick boxing, un vero e proprio campionato del mondo di questo sport da combattimento di origine giapponese che combina le tecniche di calcio tipiche delle arti marziali orientali ai colpi di pugno propri del pugilato.
Ora un altro bel colpo, per dirla non soltanto in senso metaforico. Nella giornata di ieri il ventiduenne mandellese Francesco Colombo, che difende i colori della “Lariofighters”, si è infatti imposto nella tappa di Madone dei campionati nazionali di kick boxing.
La palestra mandellese, che ha sede presso l’Oratorio Sacro Cuore, ha tra l’altro centrato in terra bergamasca uno splendido bis. Oltre a Colombo, a lasciare il segno e a vincere - sempre nel kick boxing - è stato infatti anche il diciassettenne Filippo Zucchi.
Una doppia affermazione, quella ottenuta al palazzetto dello sport di Madone, teatro appunto nell’ultima domenica di novembre dello stage degli European championship, che premia l’impegno e la dedizione dei due atleti di Mandello e che ha naturalmente fatto felici i loro due allenatori Oscar Ongania e Gianni Valassi.
Francesco Colombo (al centro) con Valassi e Ongania.
Proprio da loro parte altresì l’invito, rivolto a chiunque desiderasse avvicinarsi a questa disciplina, a recarsi appunto presso l’Oratorio Sacro Cuore il lunedì, il mercoledì e il giovedì nella fascia oraria compresa tra le 18.30 e le 20, con possibilità di prove gratuite.

Nessun commento:

Posta un commento