venerdì 15 novembre 2019

Maltrattamento infantile. Cesvi e Synlab San Nicolò si mobilitano

A pochi giorni dalla collaborazione attivata su Como, Synlab San Nicolò ha deciso di ospitare il Cesvi anche presso la sua sede lecchese.
Così dal 25 al 30 novembre, all’interno del centro diagnostico di corso Carlo Alberto, vi saranno alcuni operatori della Onlus che sensibilizzeranno i cittadini sul tema del maltrattamento infantile.
Cesvi, organizzazione umanitaria impegnata da oltre 30 anni nella protezione dell’infanzia a livello mondiale, a partire dal 2017 ha attivato un programma nazionale di contrasto al maltrattamento e alla trascuratezza infantile e si è fatta promotrice dell’Indice regionale sul maltrattamento all’infanzia in Italia, giunto quest’anno alla seconda edizione.
Con l’intento di offrire alla cittadinanza opportunità sociali e formative, Synlab San Nicolò negli ultimi anni ha attivato collaborazioni con realtà del mondo culturale e sociale, progetti che hanno sempre avuto grande successo, a dimostrazione della sensibilità del territorio.
Aprire le porte della sede a un’associazione che si occupa della tutela dei più indifesi, rivelando ai cittadini una realtà a molti sconosciuta, è una scelta che onora il centro.
Il centro diagnostico San Nicolò nasce nel 1970 come laboratorio di analisi mediche. Negli anni successivi vengono attivati i reparti di Diagnostica per immagini, Fisioterapia e poliambulatorio specialistico. Nel 2007 il “San Nicolò” diviene casa di cura e nel 2010 entra a far parte di Sylnab, oggi il più grande gruppo europeo di diagnostica medica.

Nessun commento:

Posta un commento