giovedì 21 novembre 2019

Mandello e il tesoro italiano del bel canto. Attestati e concerto il 30 novembre

L’appuntamento, proposto dall’associazione “Lago di Como in musica”, è per le ore 18 nella villa sede della “Fondazione Ercole Carcano”
(C.Bott.) Arte, scienza, tecnica e interpretazione. In altre parole, il “tesoro italiano del bel canto”. A Mandello lo scorso mese di giugno era andata in scena la seconda edizione della master class organizzata dall’associazione “Lago di Como in musica".
Rivolta a giovani cantanti, professionisti, studenti di canto e di pianoforte e insegnanti, la master class verteva sulla tecnica utilizzata dai grandi cantanti (da Manuel García ad oggi, si leggeva nella presentazione dell’iniziativa) utili per sviluppare la vocalità in modo naturale, per poter affrontare qualsiasi repertorio e conservare il proprio strumento nel corso degli anni evitando usura, perdita di tonicità, afonia e fluttuazione vocale.
A tenere la master class era stato il maestro Luciano Andreoli del Teatro alla Scala di Milano, solista e docente che si dedica con attenzione e passione ad aiutare sia i giovani sia i professionisti attraverso le proprie conoscenze tecniche e interpretative.
Il maestro Luciano Andreoli.
L’atto conclusivo della master class era stato rappresentato da un concerto lirico che si era tenuto a Mandello nella villa sede della “Fondazione Ercole Carcano”.
La stessa location accoglierà sabato 30 novembre alle ore 18 la cerimonia di consegna degli attestati e un concerto che prevede l’esibizione degli stessi partecipanti alla master class, accompagnati al pianoforte da Natalia Nagorna.
Protagonisti del concerto saranno dunque i soprani Adriana Dell’Aquila e Vittoria Kim Seoungeun, i mezzosoprani Serena Perazzoni e Alessandra Spiz e i tenori Giulio Ardemagni e Giovanni Chetta.
Con loro vi sarà anche il maestro Luciano Andreoli.

Nessun commento:

Posta un commento