sabato 1 febbraio 2020

Il “ginèe” piace e affascina grandi e piccoli ad Abbadia Lariana

(C.Bott.) Rito del “ginèe” rispettato, ieri sera, anche ad Abbadia Lariana.
Qui il fantoccio simbolo di gennaio, preparato dagli alunni di quinta della scuola primaria, è stato dato alle fiamme nella zona del campeggio - dove sono stati pure serviti vin brulé, tè caldo e dolci - dopo l’altrettanto tradizionale corteo che, aperto da due agenti della polizia locale, si era snodato dalla palestra comunale per iniziativa del Comune, in collaborazione con l’associazione “Fuoriclasse”, l’Oratorio “Pier Giorgio Frassati”, il Centro sport, la Pro loco e il gruppo comunale di Protezione civile.
Tradizione vincente, dunque, anche per questo 2020. Per la gioia, va detto, dei più piccoli ma altresì di tanti adulti e di un bel numero di genitori, per i quali l'occasione è propizia per tornare, almeno per una sera, un po' bambini.

Nessun commento:

Posta un commento